Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, dietro gioca Di Bari

Cosenza, dietro gioca Di Bari

Il difensore agirà sull’out di sinistra, Chianello ha la febbre e non è stato convocato. Terminata la rifinitura, ballottaggi Maggiolini-La Canna e Roselli-Marsili.

angolo_in_allenamento

Toscano cura con attenzione i calci piazzati

Come spesso è avvenuto nei due anni e mezzo di gestione Toscano, i dubbi verranno sciolti soltanto poco prima del fischio d’inizio. Il match dello Zaccheria, che sulla carta non dovrebbe vedere i tifosi rossoblù sugli spalti salvo poi ritrovarseli in tribuna come ad Avezzano e Lanciano, è un nodo cruciale per il campionato del Cosenza. Sul tecnico reggino circolano mille voci, ma la sua squadra è intenzionata a metterle a tacere tutte quante e rilanciarsi in classifica. Stamattina è stata svolta la consueta rifinitura ed è arrivata una novità. Chianello ha la febbre e non figura tra i 22 convocati (restano fuori anche  Petrocco, Galeano, Amico e De Pascalis). Il suo posto sarà preso da Vito Di Bari che ricoperto il ruolo di terzino sinistro con efficacia già qualche settimana fa. Il resto della retroguardia sarà quello tradizionale con Fanucci, Porchia e Bernardi. A centrocampo servono due mediani. De Rose gioca sicuro, mentre Roselli e Marsili partono alla pari. Fiore inventerà mille soluzioni alle spalle di Biancolino, mentre il lato sul quale sarà dirottato Danti dipende da chi Toscano sceglierà tra Maggiolini e La Canna. Con il primo giocherà a destra, con il secondo sull’out mancino. Probabile, infine, la presenza in panchina di Olivieri che in settimana si è mosso egregiamente.  (co. ch.)
La probabile formazione:
COSENZA (4-2-3-1): Gabrieli; Bernardi, Porchia, Fanucci, Di Bari; De Rose, Marsili; La Canna, Fiore, Danti; Biancolino. A disp: Ameltonis, Ungaro, Scognamiglio, Roselli, Virga, Olivieri, Scotto. All. Toscano

Related posts