Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano manda messaggi: “Se la società ha avuto fiducia in me, ne avrà ancora”

Toscano manda messaggi: “Se la società ha avuto fiducia in me, ne avrà ancora”

Il tecnico silano: “Nel calcio contano i risultati e sono due anni e mezzo che vinciamo. Domani gara fondamentale per la corsa playoff”.

toscano_urla

Il tecnico rossoblù Mimmo Toscano

Che la sfida di domani potrebbe essere determinante non solo per la corsa ai playoff della squadra, ma anche per la  panchina di Mimmo Toscano è cosa ormai risaputa. Il tecnico però sembra non pensarci e risponde a tono. “Se la fiducia della società – dice Toscano – nei miei confronti c’è stata fino ad ora penso che ci sarà anche dopo la gara di domani. Certo nel calcio contano solo i risultati e penso di poter dire che in due anni e mezzo questi sono arrivati. I contratti sono fatti per esere stracciati è vero, ma non è un problema a cui penso. Io sono concentrato solo alla partita e come fare per vincere la gara”. Per cercare i tre punti allo “Zaccheria”, dove i Lupi non hanno mai vinto, il tecnico rossoblù si affida al 4-2-3-1 con Fiore rifinitore vicino a Biancolino. La novità in formazione sarà Marsili che partirà con molte probabilità nell’undici titolare. “L’ho visto molto bene in questi allenamenti – è stato il commento del mister – Mi sembra anche mentalmente ben concentrato. D’altra parte una chanche l’ho data a tutti, penso che se la meriti anche lui che in quella zona di campo può fare davvero bene perchè ha buona tecnica e se sta bene mentalmente riesce a dare anche grande intensità”. Al fianco di Marsili si giocano una maglia Roselli e De Rose, con quest’ultimo che parte favorito. Altro dubbio per Toscano è la posizione di Maggiolini. “L’ho visto un po’ appannato nell’ultima gara. Certo però che non è la posizione adatta per un giocatore delle sue caratteristiche, anche se a Lanciano mi era piaciuto”. Pensieri anche sul Foggia. “Rispetto all’andata hanno cambiato nove undicesimi di formazione. Aspettiamoci una gara diversa. E poi loro giocheranno la gara della vita e noi dobbiamo farci trovare pronti. Sarà difficile ma penso che se diamo il ritmo giusto alla gara possiamo far bene. E speriamo che anche il terreno di gioco ci possa dare una mano”. (Co.ch.)

Related posts