Tutte 728×90
Tutte 728×90

Risorge il Cosenza. A Foggia va sotto e poi dilaga (3-1) con Biancolino e Danti

Risorge il Cosenza. A Foggia va sotto e poi dilaga (3-1) con Biancolino e Danti

Il Cosenza, con un secondo tempo giocato alla perfezione, supera i padroni di casa in rimonta. Splendida la rete del furetto di San Giovanni in Fiore nei minuti di recupero.

danti_tira

Danti torna a volare. A Foggia fa due gol

Vittoria pesante per la squadra di Toscano che di rimonta, dopo un primo tempo brutto e chiuso in svantaggio, supera il Foggia con una grande ripresa. Dopo la rete dei padroni di casa, ad opera di Desideri, i rossoblù hanno pareggiato con Danti e siglato il vantaggio con Biancolino. Allo scadere il furetto rossoblù trova la doppietta con una conclusione che da centrocampo beffa Bindi, abbondantemente fuori dai pali. Con questa vittoria il Cosenza espugna finalmente lo Zaccheria e si porta a quota 38 punti a soli due punti dal Portogruaro che è secondo in classifica. Quarto risultato utile consecutivo per i rossoblù che nelle prossime tre gare potranno sfruttare il calendario per cercare di allungare su alcune pretendenti alla promozione.
CRONACA. Calcio d’inizio affidato ai padroni di casa con il Cosenza in maglia bianca che prende subito in mano il pallino del gioco. Primi dieci minuti equilibrati con Biancolino che fa tanto movimento per costruire palle gol interessanti. Il pitone sembra molto motivato. Prima occasione per il Cosenza al 16′. Danti ruba palla e la cede a Biancolino che libera al tiro Marsili. Il centrocampista conclude in porta ma è bravo Bindi nell’intervento. Al 20′ si fa vivo il Foggia con Mancino che serve un assist per Ceccarelli ma l’ex di turno non trovala deviazione. Sull’azione successiva, Millesi calcia in porta ma il suo tiro è respinto dai difensori del Cosenza. Ancora Foggia al 28′. Buona azione dei padroni di casa e cross per Ceccarelli anticipato da Fanucci prima della conclusione a rete. Sul corner successivo Ceccarelli chiede un rigore inesistente. L’ex rossoblù ha voglia di mettersi in mostra e al 32′ dopo una girata conclude pericolosamente verso la porta di Gabrieli che vede la palla uscire di un soffio. Ed è ancora la punta romana al 36′ a sfiorare la rete con una rovesciata di poco fuori su assist del solito Mancino. Tre minuti dopo punizione da ottima posizione per l’undici rossoblu ma Porchia spreca tutto calciando in malo modo. Al 43′ Micco calcia forte verso la porta ma Fanucci respinge la palla che Ceccarelli cicca clamorosamente. Gioca meglio il Foggia e allo scadere passa con Desideri che sfrutta un errore di Fanucci e deposita la sfera in gol. Un minuto dopo Ceccarelli si presenta da solo contro Gabrieli ma ancora Fanucci con un gran recupero evita il raddoppio. Ripresa iniziata senza cambi per la formazione rossoblù. Al 4′ corner infruttuoso per gli ospiti. Gioca bene il Cosenza e al 54′ minuto trova la rete del vantaggio con Danti che super il portiere e accompagna la sfera in rete. Tre minuti dopo Ceccarelli non arriva alla deviazione vincente con Gabrieli battuto. Al 60′ è nuovamente Danti, servito da Biancolino, a mancare di poco la sfera con il portiere pugliese ormai battuto. Ed è il pitone al 66′ a regalare il vantaggio al Cosenza. Azione di De Rose che lascia la palla a Bernardi. Il laterale rossoblù crossa per Biancolino che da posizione ravvicinata trova la deviazione vincente. Un minuto dopo il bomber rossoblù lascia il posto a Scotto. Al 67′ doppia occasione per Cecarelli che non riesce inspiegabilmente a trovare la rete del vantaggio. Al 75′ Fanucci viene ammonito dall’arbitro ed un minuto dopo Toscano lo sostituisce mandando in campo Musca. Al 78′ Fiore incanta lo Zaccheria con un assist per Scotto lanciato a rete ma fermato dall’arbitro che ha visto un fallo del rossoblu. E’ sempre Scotto all’ 81 a fallire la rete che avrebbe chiuso il match. L’attaccante riceve la palla ma perde tempo e non arriva alla conclusione vincente. Al 90′ Danti conclude di poco a lato. L’arbitro ha concesso tre minuti di recupero. Partita finita. Il Cosenza espugna lo Zaccheria.

Il tabellino:

FOGGIA (4-2-3-1): Bindi, Carbone, Burzigotti, Artipoli, Micco (76′ Quadrini); Agnelli, Visone (44′ Trezzi); Millesi, Desideri, Mancino (61′ Morini); Ceccarelli. A disp. Milan, Sgambato, Colomba, Matteoli. All. Ugolotti.

COSENZA (4-2-3-1): Gabrieli, Bernardi, Di Bari, Fanucci (76′ Musca), De Rose, Porchia, Danti, Marsili, Biancolino (67′ Scotto), Fiore (83′ Roselli), Maggiolini. A disp: Ameltonis, Scognamiglio, Musca, La Canna, Roselli, Virga, Scotto. All: Toscano
ARBITRO: Baratta di Salerno
MARCATORI: 45′ Desideri, 54′ Danti, 65′ Biancolino, 93′ Danti
NOTE: Trasferta vietata ai tifosi del Cosenza per via dei lavori allo stadio Zaccheria. Ammoniti: Agnelli, Burzigotti, Fanucci, De Rose. Corner: 4-2 Recupero: 2′ pt – 4′ st

Related posts