Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Vittoria importante. La dedico a Petrocco ed ai tifosi rossoblù”

Il tecnico entusiasta: “Questa vittoria ci cosente di rientrare nel giro delle pretendenti alla promozione. Quanti punti mancano per i play-off? Credo che basti arrivare a 52”.

toscano_guarda_cos_i_suoi_detrattori Toscano scaccia i fantasmi con uno sguardo

Continua ad inanellare record Mimmo Toscano (39) che ha centrato una vittoria storica in quel di Foggia (dove il Cosenza non aveva mai vinto e non segnava da cinquanta anni). Il tecnico ringrazia chi gli fa i complimenti dopo una settimana difficile e confessa di non aver mai temuto per la sua panchina. “Ho sentito spesso voci sul mio futuro e sui possibili successori. Non ho mai dato peso a questo tipo di voci perché penso che la cosa fondamentale è fare bene il mio lavoro e provare in tutti i modi a centrare gli obiettivi del club”. Chiaro e schietto come al solito il mister dei silani che analizza la pesante vittoria ottenuta contro i satanelli rossoneri. “Era un match importante e la squadra nella prima frazione non ha saputo esprimere il proprio gioco. Eravamo contratti e loro hanno fatto meglio. Nella ripresa però ho visto il Cosenza che piace a me. Una squadra pratica, dinamica e concentrata. Capace insomma di creare tante azioni e far gol. Potevamo anche chiudere il match prima e addirittura vincere con qualche rete in più ma sono contento perché la squadra ha fatto vedere di aver capito ciò che voglio”. Tre punti indubbiamente meritati e Cosenza in piena corsa play off. E’ un campionato strano e combattuto e Toscano medita sulle correzioni da fare per raggiungere l’obiettivo promozione. “Il Cosenza in principio non riusciva a vincere in casa, poi ha trovato i risultati fra le mura amiche ed ora invece fatica al San Vito e vince in trasferta. Questo è sintomo che la squadra ha un rendimento altalenante e dobbiamo lavorare sotto questo profilo per fare meglio. Sono fermamente convinto che si può fare di più”. Chiuso il capitolo Foggia, i rossoblù affronteranno prima il Gubbio nell’andata di semifinale di Coppa Italia e poi il Potenza, fanalino di coda del campionato. Toscano (foto tratta da calciofoggia.it)ha le idee chiare. “In Coppa Italia schiererò gli uomini più in forma perché è un nostro obiettivo e perché la rosa è larga e competitiva quindi tutti sono allo stesso livello. I lucani invece occupano una posizione in classifica che al momento li condanna ma i ragazzi non devo perdere la concentrazione perché sono questi i match più complicati sotto il profilo psicologico. E poi questa squadra due domeniche fa ha fermato la capolista quindi qualche qualità ha dimostrato di averla”. Predica concentrazione il tecnico che giudica anche la partita di Danti e quella di Marsili. “Il primo sta vivendo un momento felice sotto il punto di vista fisico e psicologico. Ha fatto bene e deve continuare così. Marsili invece ha trovato spazio ed ha giocato una buona gara, interpretando bene i compiti che gli ho dato”. Poi arriva un pensiero anche per il portiere Giancarlo Petrocco (infortunatosi dopo uno scontro con fanucci sette giorni fa). “Voglio dedicare la vittoria ai tifosi che ci seguono e al nostro portiere che in questo momento sta attraversando un momento molto delicato. Questo successo è per lui”. Chiusura dedicata ai play-off. “A 52 punti si entra nei play-off. Tranne clamorosi risvolti”. Insomma, altri quattordici punti e l’ennesimo obiettivo del tecnico reggino sarà raggiunto. (co.ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it