Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza: Le pagelle di Cosenza – Benevento

Cosenza: Le pagelle di Cosenza – Benevento

L’esordiente Schella e il ritrovato Veltri i migliori in campo ieri contro il Benevento. Pessima la prestazione del mediano di mischia Leonetti.

 

cs_-_bn

Foto di Valeria Serra

  

Crisci 6.5. Che dire più di lui. Un pilone che ha ormai acquisito anche la giusta esperienza che unita alla sua capacità di interpretare il ruolo di avanti, lo colloca sicuramente tra i più forti piloni del girone.

 

Sindona 5. In campo lotta, si danna l’anima per aiutare i propri compagni ma nelle touche non ne azzecca più una. Che fine ha fatto il tallonatore della scorsa stagione?

 

Foco 5.5. Lo ripetiamo ancora una volta. Ha tutte le potenzialità per arrivare a diventare un pilone di categoria ma ieri ha sofferto contro l’esperienza del pilone avversario, nelle mischie chiuse.

 

Barile 6. Lavoro di routine per la seconda del Cosenza. Ha sofferto nelle rimesse laterali non per colpa sua.

 

Settino 6. Un giocatore che può dare molto di più. Non si tira mai indietro.

 

Crucitta 6. Si è conquistato il posto da titolare grazie alla sua caparbietà e alla voglia di giocare.

 

Veltri 6.5. Il buon vecchio flanker, non è ancora al top della forma, ma rispetto a qualche settimana fa sta meglio in campo dal punto di vista fisico. E’ l’unico che interpreta il ruolo, lo ripetiamo nonostante l’età…

 

Schella 7. Per motivazione e carica agonistica meriterebbe un voto superiore. Giocatore che placca qualunque cosa gli passa davanti. Se migliora nella posizione, diventa una terza ala devastante.

 

Leonetti 5. Giornata storta per il figlio d’arte. Speriamo di rivedere presto il mediano di mischia di inizio stagione.

 

Fantozzi F. 6 – . Ottimo nei calci, meno, molto meno nel gioco alla mano.

 

Apreda 6. Poco impegnato ma sempre attento in difesa e in attacco

 

Cozza 5. Un buon giocatore di rugby prima di passare l’ovale guarda sempre dov’è piazzato il compagno

 

Formisani e Aceto .  Ingiudicabili perché poco impegnati

 

Fantozzi G. 6 . Estremo con buona posizione e buon visione di gioco. Qualità non nuove all’estroso giocatore del Cosenza. Ma le sue giocate servono a poco o nulla contro avversari più dotati e attrezzati per vincere il match

Related posts