Cosenza Calcio

Il Cosenza è pronto all’esame Potenza. Fiore trequartista e difesa a tre

Toscano ha sciolto nella rifinitura gli ultimi dubbi di formazione non cambiando mai gli undici titolari. Confermato l’undici di Foggia, ma con un modulo diverso.

allenamento_sanvitiiino

Maggiolini con la palla durante la rifinitura

Alla fine l’ha spuntata la difesa a tre nonostante il 4-4-2 fosse l’atteggiamento che garantiva un maggiore equilibrio. Toscano ha capito che la sua squadra conosce alla perfezione i meccanismi del 3-4-3 e pertanto è ritornato suiu suoi passi. I convocati (sono 21, fuori Petrocco, Galeano, Amico, Musca e De Pascalis) oggi hanno disputato la consueta rifinitura del sabato mattina nella quale il tecnico reggino ha dimostrato di avere le idee abbastanza chiare. Nessun cambio di pettorina significa che la formazione è già bella e fatta. In porta toccherà a Gabrieli difendere i pali, in difesa il trio di marcatori vedrà Porchia al centro con Fanucci e Di Bari ai suoi lati. Linea mediana formata da Bernardi, De Rose, Marsili e Maggiolini. Fiore agirà da trequartista alle spalle di Danti e Biancolino ai quali è affidato il compito di scardinare la retroguardi del Potenza che Capuano avrà caricato a mille. Per la cronaca, domani la società ospiterà 11 studenti di nazionalità cinese sugli spalti della tribuna “Rao”. L’iniziativa rientra nel progetto “Il milione che favorisce l’intercultura internazionale e l’integrazione tra popoli”, ovvero popoli lontani per tradizioni e per radici, ma vicinissimi in quanto a scambi socio-culturali se favoriti da idee come questa. Gli studenti rientrano nel gruppo dei 40 ragazzi provenienti dalla Cina che per un periodo triennale studieranno a Cosenza presso l’ITC “V. Cosentino” e l’Istituto tecnico “G. Tommasi”. Ad accompagnarli, domanica al San Vito, ci saranno l’educatore Vincenzo Filice e il sig. Nicola Vircillo, che si è fortemente prodigato affinché il progetto potesse trovare un punto d’incontro con lo sport e in particolar modo con il mondo dei lupi rossoblù. Si anticipa fin d’ora che, sullo stesso filone, in occasione poi della partita Cosenza-Cavese in programma domenica 21 marzo, sempre allo stadio San Vito saranno ospitati 20 bambini di etnia Rom, come segno tangibile di solidarietà nei loro confronti e nei confronti delle loro famiglie per la nota vicenda che sta interessando il campo rom di Cosenza riguardo all’imminente sgombero. Inoltre, ancora nell’ambito dell’impegno nel sociale di questa società, si comunica che martedì 9 marzo nella sala stampa “Antonino Catera”, in concomitanza con l’abituale conferenza d’inizio settimana di mister Toscano, alle ore 14,10 sarà presentata la partita Cosenza-Clandestino FC che si svolgerà mercoledì 10 marzo alle ore 16 allo stadio San Vito. L’appuntamento rientra nelle iniziative di “Fiera Inmensa”, tradizionale momento dell’anno attraverso cui centinaia di abitanti della città di Cosenza accolgono per 7 giorni i numerosi migranti che, per vendere le loro mercanzie durante l’annuale Fiera di San Giuseppe, arrivano da luoghi talmente remoti da non esser neppure conosciuti quando la Fiera fu fondata, oltre 700 anni fa. Nata dal comune sentire di giovani provenienti dall’associazionismo laico e cattolico, dalle comunità migranti, da parrocchie e centri sociali, Fiera Inmensa ha ormai da nove anni l’obiettivo di coinvolgere chiunque nelle sue attività, offrendo più tipi di servizi (mensa, pernottamento, assistenza sanitaria e legale, internet social point), promuovendo dibattiti, facilitando la relazione tra italiani e migranti in un clima di festa. Il prossimo mercoledì 10 marzo, dunque, alle ore 16 (apertura dei cancelli alle ore 15,30) sarà fischiato il calcio d’inizio della partita tra il Cosenza Calcio 1914 e la Clandestino FC, la neonata squadra dei migranti cosentini e di Fiera Inmensa. Non una delle “solite” partite del cuore, ma un’occasione per rivolgere, in particolar modo ai giovani, un messaggio di antirazzismo ed accoglienza.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina