Tutte 728×90
Tutte 728×90

Groviera Cosenza. Anche il Potenza passa al San Vito (0-2)

Groviera Cosenza. Anche il Potenza passa al San Vito (0-2)

Una doppietta di Evangelisti umilia un Cosenza senza idee. Mai in partita la squadra di Toscano che, al fischio finale, viene sonoramente fischiata.

evangelisti_0-1

Evangelisti sigla l’1-0: una prodezza

Una gara da dimenticare. Il Cosenza non gioca e il Potenza, con il minimo sforzo, trova tre punti utili per una salvezza che qualche ora fa sembrava insperata. Le reti, entrambe di Evangelisti, arrivano a fine primo tempo e ad inizio ripresa. Imbarazzante la difesa a tre proposta da Toscano. Una groviera che, puntualmente, viene punita. A fine gara fischi sonori per la squadra di Toscano. Alcuni spazientiti hanno persino lasciato lo stadio al 20′ del secondo tempo a testimonianza della prova incolore di un Cosenza che deve necessarimente rivedere il proprio assetto per evitare che questa sconfitta possa pregiudicare il proseguo del campionato.
CRONACA. Inizia bene il Cosenza che preme il Potenza nella propria metacampo già dai primissimi minuti. Al 3′ Biancolino dopo un rimpallo potrebbe sferrare il tiro in porta, ma incespica sul pallone e l’azione sfuma. Fasi confuse di gioco, con il Cosenza che si intestardisce in lanci lunghi per la testa di Biancolino. Meglio la manovra quando la palla riesce a raggiungere Stefano Fiore con tocchi veloci. All’11 ci prova da lontano Evangelisti del Potenza, palla lontanissima dai pali di Gabrieli. Al 13′ bello scambio tra Fiore, Danti e Biancolino. Il pitone al posto di far scorrere il pallone verso Fiore che si era inserito, preferisce il tiro dalla lunga distanza. Il pallone però è debole e Della Corte controlla senza problemi. Succede ben poco al San Vito con gli spettatori infreddoliti.  Partita da sonnifero. Al 25′ punizione defilata di capitan Porchia. In area si crea una mischia dal quale spunta Marsili, che ad un metro dalla porta calcia incredibilmente fuori. Al 30′ Fiore pennella in area per Fanucci, che al posto di tirare cerca la sponda per Biancolino fermato in fuorigioco. Inutile il tiro di Porchia finito in rete. Al 35′ doccia gelata sul San Vito. Evangelisti lasciato solo in area scaglia un gran tiro al volo di sinistro che buca l’incolpevole Gabrieli. Dopo un minuto ancora Evangelisti mette i brividi al Cosenza, questa volta Gabrieli è attento. Il Cosenza accusa il colpo e non riesce a creare gioco. Al 44′ è ancora Potenza. Iraci scappa via a Maggiolini sulla corsia esterna, il suo cross è preciso per Prisco che per fortuna dei Lupi manda alto da posizione ravvicinata. Dopo i fischi del San Vito a fine primo tempo Toscano decide di cambiare modulo inserendo Scotto per Di Bari e rimodulandosi al 4-2-3-1.
RIPRESA. Subito calcio d’angolo per i rossoblù. Il colpo di testa di Fanucci vola però alto sopra la traversa. Al 4′ grande intuizione di Danti che prova l’assist per Biancolino, che però manca l’aggancio e l’azione sfuma. Il Cosenza sembra più propositivo rispetto al primo tempo. Al 6′ azione a propolsione del Cosenza che in area di rigore non trova però lo spunto definitivo. Al 6′ colpo di testa di Porchia su punizione defilata di Fiore. Il capitano chiude troppo l’angolo e colpisce solo l’esterno della rete. Passano i minuti e il San Vito ricomincia a rumoreggiare. Il Cosenza non spinge più e gli errori sono evidenti. Al 19′ il Potenza punisce ancora il Cosenza. Marsili non riesce a fermare il contropiede ospite che si concretizza con il gol di Evangelisti. Bordate di fischi da parte dei sostenitori silani ormai stufi delle continue amnesie dei giocatori rossoblù. Al 26′ Porchia ci riprova di testa ma trova la respinta di Della Corte. Il Cosenza spinge ma accade ben poco fino al fiscio finale quando il San Vito, spazientito, rifila bordate di fischi ai giocatori rossoblù con annesso il coro: “Venduti!”. (da.ma.)

IL TABELLINO
COSENZA-POTENZA 0-2
COSENZA (3-4-1-2)
: Gabrieli, Fanucci, Maggiolini, Di Bari (1′ st Scotto), De Rose, Porchia, Bernardi, Danti, Biancolino, Fiore, Marsili (21′ st Virga). A disp: Ameltonis, Scognamiglio, Chianello, Roselli, La Canna. All: Toscano 
POTENZA (5-3-1-1): Della Corte, Iraci, Langella, De Simone, Barbato, Chiavaro, Frezza, Profeta (26′ st Giannusa) , Prisco (5′ st Murati), Catania, Evangelisti. A disp: Di Matteo, Saurino, Mazzetto, Giannusa, Nappello, Magliocco.
ARBITRO: Palazzino di Ciampino
MARCATORI: 35′ pt e 19′ st Evangelisti
NOTE: Giornata molto fredda. Terreno in buone condizioni; spettatori circa 3000; Angoli: 5-1; Ammoniti: Langella, Profeta

Related posts