Tutte 728×90
Tutte 728×90

Salerno smentisce Salerno: “Pronto a rilevare la maggioranza delle quote”

Salerno smentisce Salerno: “Pronto a rilevare la maggioranza delle quote”

La notizie arriva in piena campagna elettorale. Il vicepresidente del Cosenza calcio dopo la smentita di una settimana fa incredibilmente ci ripensa e afferma: “Sono pronto a sobbarcarmi un grande sacrificio”. Insieme a lui ci sarebbe anche De Rose.

salerno

Il vicepresidente Franco Salerno

Ormai siamo al caos totale intorno alle vicende societarie del Cosenza calcio. E in mezzo al caos non poteva mancare certo la parte politica della questione. Ultima notizia di giornata la volontà di Franco Salerno di acquisire la maggioranza delle quote. Ma è proprio questo che suona strano. Non più tardi di una settimana fa infatti, proprio il vicepresidente Salerno ai microfoni di Rlb, durante la trasmissione Balla coi Lupi, si affrettò a smentire seccamente le voci riguardanti un suo possibile interessamento al pacchetto di maggioranza del Cosenza, definendole baggianate. Invece adesso dalle colonne del Quotidiano arriva a dire: “Serve un indirizzo preciso, una guida sicura – dice – e per il bene del Cosenza sono pronto a sobbarcarmi un grande sacrificio. Con me ci saranno altri imprenditori, tra cui lo stesso Carnevale. Voglio sottolineare, però, che non c’è alcun attrito con gli altri soci. Stiamo parlando e definendo tutto in piena serenità”. Un cambio di rotta forte e deciso che coincide, guarda caso, con la candidatura per le prossime regionali proprio del vicepresidente Salerno. Il Cosenza per lui protrebbe essere il trampolino di lancio verso le prossime consultazioni elettorali, per buona pace del presidente della Provincia Mario Oliverio, primo sponsor del sodalizio rossoblù, che rispecchia tutto un altro colore politico. Lo stesso Oliverio ad inizio stagione ha erogato circa 400mila euro che hanno permesso di fatto alla squadra di poter iniziare il campionato di Prima Divisione. Se la poltrona più importante del club cambiasse bandiera è inutile sottolineare che il contributo provinciale diventerebbe pura utopia. La portata di Franco Salerno come socio del Cosenza Calcio è stata sempre abbastanza consistente ma quasi offuscata da una presenza mediatica trafilata, sempre dietro le quinte, almeno fino alla sua nomina di vicepresidente della società silana: l’imprenditore di Roggiano (fama europea nel campo delle confezioni per surgelati) non è mai stato fra quelli avvezzi ai riflettori del lunedì sera – fra gli ospiti abituali delle trasmissioni sportive, per intenderci – né tantomeno si è mai prodigato a rispondere con tanta partecipazione alle interviste dei quotidiani locali come invece sta facendo in questi giorni, quando manca meno d’un mese al responso delle urne. Il dubbio che all’improvviso, utilizzando il Cosenza calcio, mostri la sua arte oratoria sostenuta da voce roca e concetti concisi, giusto per aggirare le rigide regole della par condicio, non può che assalire chi sa leggere anche oltre le vicende strettamente calcistiche. Tornando alle questioni societarie, pare che a fiancheggiare Franco Salerno in questa scalata ai vertici societari ci sia anche Umberto De Rose. Questa notizia però al momento non trova conferma. (Daniele Mari)

 

Related posts