Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’esclusione del Potenza complica il cammino del Cosenza

L’esclusione del Potenza complica il cammino del Cosenza

Beneficeranno dei tre punti a tavolino soltanto le sette squadre che avrebbero dovuto affrontare i lucani. Quattro di queste lottano per un posto nei playoff. Ecco il regolamento esatto e quali scenari comporta la decisione della Corte Federale.

mischia_in_area

Una mischia durante Cosenza-Potenza

Una decisione quella di escludere il Potenza da parte della Corte Federale, che di fatto è come se falsasse il campionato. Non solo in chiave retrocessione dove i rossoblù erano direttamente coinvolti, ma anche nelle posizioni più importanti della classifica dove c’è già chi sorride e chi impreca contro la malasorte. Andiamo con ordine però. Il regolamento recita che in caso di esclusione per motivi disciplinari di una squadra dal campionato in corso durante il girone di ritorno tutte le gare ancora da disputare saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3 in favore dell’altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario. In parole povere tutti coloro che sinora hanno già giocato con l’undici di Capuano conserveranno il risultato maturato sul campo, altrimenti vinceranno a tavolino ottenendo l’intera posta in palio senza il minimo sforzo. Calendario alla mano, brindano sin da subito Foggia, Reggiana, Cavese, Rimini, Portogruaro, Pescara e Valle del Giovenco: quattro squadre che orbitano in zonaplayoff e tre in zona playout. Guardando in casa nostra la notizia non può che penalizzare il Cosenza che con il Potenza ha giocato e perso in casa solo due settimane fa. I Lupi a questo punto davvero non possono più sbagliare perché alcune dirette concorrenti è come se partissero con tre punti di vantaggio: tantissimo se si considera che la soglia tra quinto e sesto posto è di appena una misera lunghezza.  (co. ch.)
Di seguito riportiamo la classifica indicando come cambierà man mano:

Verona 47
Portogruaro 44  (vincerà a tavolino e sale a 47)
Pescara 42 (vincerà a tavolino e sale a 45)
Reggiana 41 (vincerà a tavolino e sale a 44)
Ternana 40
Cosenza 39
Taranto 38
Ravenna 37
Rimini 36 (vincerà a tavolino e sale a 39 raggiungendo il Cosenza
Lanciano 35
Spal 34
Cavese 33 (vincerà a tavolino e sale a 36)
Andria 33
Giulianova 28
Foggia (-1) 28 (vincerà a tavolino e sale a 31) 
Valle del Giovenco 27 (vincerà a tavolino e sale a 30)
Marcianise (-1) 27
Potenza esclusa dal campionato di Prima Divisione

Related posts