Tutte 728×90
Tutte 728×90

Schetter: “Mi aspettavo un Cosenza più pimpante”

Schetter: “Mi aspettavo un Cosenza più pimpante”

E poi precisa: “All’andato ho visto una squadra più dinamica. Oggi i rossoblù mi hanno sorpreso perché mancavano di brillantezza ed idee. Merito anche nostro”.

danti_-_bacchiocchi___schetter_a_muso_duro

Schetter (a sinistra) punta il dito verso Danti

“Partita brutta, bruttissima”. Questo l’esordio di Antonio Schetter (27) in sala stampa dopo il match disputato oggi al San Vito. E come dare torto al calciatore della Cavese che precisa i motivi del pareggio a reti bianche. “Per noi è un punto pesante perché qui al San Vito era difficile pretendere di più. Abbiamo disputato la nostra onesta gara, cercando di limitare la compagine di Toscano e riuscire a pungere. La nostra prestazione è stata impeccabile perché siamo riusciti nel nostro intento. Dal Cosenza invece mi aspettavo qualcosa in più perché all’andata ci siamo trovati al cospetto di una formazione brillante e diversa da quella affrontata oggi. Credo pertanto che i nostri avversari dovevano fare la gara ed invece abbiamo giocato ad armi pari dimostrando di meritare la salvezza”. Poi però precisa: “Ora ci sarà la sosta e le squadre di Prima Divisione potranno ricaricare le batterie. Il Cosenza a mio avviso è una formazione che può ambire ad un posto nella griglia play off e credo che ci riuscirà. Se devo indicare una squadra che non avrà problemi a centrare questo traguardo dico il Pescara ma il sodalizio rossoblù non è inferiore a nessuno in questa corsa agli spareggi”. Chiara e lucida l’analisi dell’attaccante napoletano che poi dice la sua anche sul Potenza gate: “E’ stata una situazione gestita male perché alcune squadre saranno penalizzate. Alla Cavese è andata bene perché avremo questo “regalo” da tre punti sicuramente inatteso ma credo che si stata adottata una misura errata che rischia sicuramente di falsare l’esito del campionato”. (coch.)

Related posts