Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al Verona basta un gol di Farias. Gli scaligeri vedono la B

Al Verona basta un gol di Farias. Gli scaligeri vedono la B

Il Giulianova si sveglia soltanto dopo il vantaggio dell’Hellas. Coglie una traversa e costringe la retroguardia gialloblù agli straordinari. Remondina sale a +5.

verona_festa_sotto_curva

Il Verona festeggia sotto la curva sud

Il Verona allunga in classifica grazie ad una zampata di Farias al 51′ che sfrutta alla meglio una triangolazione con Berrettoni al limite dell’area. La squadra di Remondina allunga così in classifica toccando con mano la serie B. Giulianova che con il Potenza retrocesso sa già che disputerà i playout. CRONACA. Tra i gialloblù tornano dal primo minuto Ceccarelli ed Esposito, mentre Colombo dà forfait in extremis per il riacutizzarsi del dolore alla caviglia. Bitetto recupera all’ultimo Carbonaro, che va in panchina, e si affida davanti alla coppia Melchiorri-Campagnacci. Partono forte i padroni di casa che dopo un minuto costringono Bassano a smanacciare di pugno sugli sviluppi di un corner. Sempre dal calcio d’angolo Rantier serve col sinistro, Russo mette al centro ma la difesa ospite rinvia (5′). Punizione dai trenta metri della formazione di Bitetto al 37′, Anselmi interviene di testa. Su ribaltamento di fronte Berrettoni crossa dalla sinistra, Garaffoni in tuffo anticipa tutti. Ancora il trequartista romano prova l’assist dal corner al 41′, la palla attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno trovi il tap-in. Al 42′ discesa di Farias sulla destra, Berrettoni colpisce di controbalzo dal centro dell’area di rigore, palla che rimbalza contro la traversa ed esce sul fondo. Allo scadere della prima frazione Cangi mette al centro, la retroguardia giallorossa respinge, Pensalfini tenta la botta di prima intenzione ma Gasparri fa sua la sfera in due tempi. Pronti-via ed in apertura di ripresa Russo va col destro da fuori area, l’estremo difensore abruzzese si fa trovare pronto (47′). Punizione di Esposito dal lato destro della trequarti al 48′, Ceccarelli dal secondo pallo smista al centro ma la difesa libera. Farias controlla all’altezza dei venti metri e tenta il destro, la mira è sbagliata (49′). Al 50′ Di Gennaro riceve da Cangi al limite, l’ex Gallipoli si gira e conclude di destro verso il palo lontano, palla fuori di un soffio. Vantaggio degli uomini di Remondina al 51′ con Farias, bravo a triangolare  con Berrettoni ai sedici metri e superare Gasparri sul primo palo. Tiro-cross dalla destra di Berrettoni al 58′, Di Gennaro dal dischetto manca l’intervento. Sempre il numero dieci gialloblù tenta di sorprendere Gasparri dal vertice destro dell’area. Al 62′ calcio di punizione dalla trequarti sinistra di Del Grande, Campagnacci tocca di tacco senza impensierire Rafael. Brivido per la squadra scaligera al 69′, quando una punizione dal lato sinistro dell’area di Del Grande viene deviata contro la traversa, ospiti vicini al pari. Chiusura provvidenziale di Ceccarelli su Schneider al 78′, col centrale che si immola contro il destro del brasiliano, scoccato dal vertice destro dell’area piccola. La partita termina dopo 5′ di recupero, gialloblù che riportano a 5 punti il margine su Portogruaro e Pescara, prime inseguitrici. 

Il tabellino:
HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cangi, Ceccarelli, Anselmi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni (71´ Garzon); Di Gennaro (90´ Ciotola), Rantier (22 ´ Farias). (Ingrassia, Comazzi, Campagna, Burato). All. Remondina
GIULIANOVA (4-4-2) Gasparri; Lieti, Vinetot, Garaffoni, Migliore; Pucello, Croce (63´ Carbonaro), Del Grande, Censori (86´ Maritato); Melchiorri, Campagnacci (67´ Schneider). (Buono, Faragalli, Dezi, Carrata). All. Bitetto
ARBITRO: Colasanti di Siena
MARCATORE: 51′ Farias
NOTE: Spettatori: 15.075. Ammoniti: Melchiorri, Cangi, Ciotola. Corner: 9-1. Recupero: 2´ pt – 5´ st

Related posts