Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giochi della Gioventù, sport e attività collaterali

Giochi della Gioventù, sport e attività collaterali

Si è tenuto oggi, presso la sede del Coni di Cosenza, l’incontro per la  presentazione e il coordinamento dei “Giochi della Gioventù”.

giochigioventL’obiettivo dei Giochi della Gioventù, l’importante progetto nazionale che si rivolge agli studenti della scuola superiore di 1° grado,  è quello di motivare all’attività fisica tutti i giovani, soprattutto i meno attivi, secondo la filosofia del nessuno escluso. Attraverso diverse tipologie di attività per il potenziamento delle abilità atletiche, delle abilità ginnico-espressive e delle abilità dei giochi di squadra con la palla, si coinvolgono gli studenti in un percorso educativo e formativo fondato sullo sviluppo delle abilità motorie fondamentali – proposto alle classi in forma di gioco partecipato per diffondere stili di vita attivi, promuovere la socializzazione, l’inclusione ed il rispetto reciproco, educare alla corretta e bilanciata alimentazione. 37 sono i tecnici che avranno il compito di coordinare l’attività sportiva dei 4413 alunni appartenenti alle tre classi delle medie inferiori dei 15 istituti della provincia che hanno aderito al progetto. Il presidente Pino Abate, nel salutare i presenti, ha voluto sottolineare l’importanza dei progetti scolastici, Giocosport e Giochi della Gioventù, attraverso i quali il Coni promuove la diffusione dello sport su tutto il territorio nazionale, recuperando i valori di aggregazione, divertimento e gioco. Dallo scorso anno, per arricchire la proposta formativa e potenziare l’interesse dei giovani, il Coni invoglia i ragazzi ad impegnarsi in attività collaterali, quali “Crea la mascotte”, “Il tuo fotofumetto”, “Intervista doppia”, “Gira lo spot”. La Festa Territoriale, in programma il 26 maggio 2010, concluderà  le attività scolastiche e sarà, come ogni anno, occasione di incontro e divertimento. 

Related posts