Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: squalificati Porchia e Fanucci. Verona, multa per cori razzisti

Giudice Sportivo: squalificati Porchia e Fanucci. Verona, multa per cori razzisti

Sanzione in denaro anche per il Cosenza a causa dei petardi esplosi dai propri sostenitori. Il Pescara perde Zanon. Ecco tutti i provvedimenti.

giudice_sportivoIl Giudice Sportivo ha squalificato due calciatori del Cosenza Calcio per l’ammonizione ricevuta contro la Cavese. I petardi fatto esplodere dai tifosi rossoblù hanno prodotto una multa di mille e cinqucento euro che andranno corrisposti alla Lega Pro. Tra le altre sanzioni pecunarie spiccano i diecimila euro inflitti al Verona per i cori razzisti intonati da prorpi sostenitori nei confronti di un calciatore di colore del Giulianova. Per quanto riguarda il Pescara, prossimo avversario dei lupi, è stato squalificato Zanon. Ecco però tutti i provvedimenti nel dettaglio:

SOCIETA’

AMMENDA

€ 10.000,00 HELLAS VERONA F.C. S.P.A. perchè propri sostenitori in due volte nel corso del secondo tempo di gara intonavano cori inneggianti alla discriminazione razziale in occasione delle giocate di un calciatore di colore della squadra avversaria.

€ 1.500,00 COSENZA CALCIO 1914 SRL perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere nel recinto di gioco quattro petardi di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 1.000,00 TARANTO SPORT S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere, nel proprio settore, tre petardi di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 1.000,00 GIULIANOVA CALCIO S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore tre petardi di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 750,00 BENEVENTO CALCIO S.P.A. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze.

€ 350,00 RIMINI CALCIO F.C. S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza.

DIRIGENTE

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 30 APRILE 2010

BENA STEFANO (SPAL 1907 S.P.A.)

per comportamento offensivo verso la terna arbitrale; durante la gara; allontanato, reiterava gli insulti, pronunciando frasi irriguardose verso un addetto federale (espulso, r.A – A.A. e proc.fed.).

CALCIATORI

SQUALIFICA PER UNA GARE EFFETTIVA

CACCAVALLO GIUSEPPE (PESCINA VALLEGIOVENCO SRL) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco (r.A.A.).

BACCHIOCCHI GIANLUCA (CAVESE 1919 S.R.L.)

CALORI SIMONE (TARANTO SPORT S.R.L.)

PAOLUCCI ANDREA (ANDRIA BAT S.R.L.)

FANUCCI STEFANO (COSENZA CALCIO 1914 SRL)

PORCHIA SANDRO (COSENZA CALCIO 1914 SRL)

ZANON DAMIANO (DELFINO PESCARA 1936 SRL)

NOLE ANGELO RAFFAELE (RIMINI CALCIO F.C. S.R.L.)

PROSPERI FABIO (TARANTO SPORT S.R.L.)

NOVIELLO GIORGIO (TERNANA CALCIO S.P.A.)

Related posts