Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Canna: “E’ arrivato il mio momento”

La Canna: “E’ arrivato il mio momento”

Il laterale rossoblù precisa: “Voglio essere utile in questo finale di torneo. Glerean? Un piacere ritrovarlo. La speranza è che la squadra riesca ad assimilare sin da subito il suo credo”.

la_canna_titolare

L’esterno rossoblù Mario La Canna (33)

Contro il Rimini Maria La Canna (33) potrebbe essere la novità del nuovo Cosenza targato Glerean. Il centrocampista questo pomeriggio ha parlato delle ultime vicissitudini del Cosenza calcio, con l’esonero di Toscano, e del nuovo corso con l’allenatore veneto. “Dopo la sconfitta di Pescara – afferma La Canna – abbiamo subito pensato a Toscano. E’ dispiaciuto a tutti che a pagare sia stato un allenatore che ci ha dato tanto sotto il profilo umano oltre che tecnico. Purtroppo il calcio è fatto anche di queste cose. Che effetto mi ha fatto ritrovare Glerean? Il mister mi conosce e spero che con lui si possa finalmente rivedere il La Canna dei bei tempi”. Il laterale parla del suo ruolo e del modulo che attuerà il nuovo tecnico. “A me piace attaccare lo spazio e rendermi pericoloso cercando di puntare sempre la porta. Sono un giocatore che ha maturato esperienza intorno ai 27  anni ed arrivato a questo punto della mia carriera credo di poter contribuire alla causa del Cosenza. Mi piace giocare sull’esterno ma in carriera ho ricoperto anche il ruolo di seconda punta. Ricordo ad esempio il periodo del Cosenza con Buonocore dove spesso venivo schierato al fianco di Marulla. Il modulo Glerean? Credo che cambi più per i difensori, visto che si giocherà a quattro dietro, che per gli altri reparti. La mentalità di Glerean è quello di giocarsi la gara avendo in mano il pallino del gioco. Toccherà a noi assimilare al meglio i dettami del mister”. Poi la Canna precisa. “Mister Glerean è stato chiaro con noi. Se riusceremo a fare bene sarà anche e soprattutto merito di Toscano. Un riconoscimento importante del lavoro fin qui svolto. Questo dimostra che persona è Glerean. Sono contento di vaerlo ritrovato”. Chiusura dedicata alla gara contro il Rimini. “E’ fondamentale vincere. Se giocherò? Io sono a disposizione e voglioso di far bene”. (co.ch.)  

Related posts