Tutte 728×90
Tutte 728×90

Glerean stecca la prima. Un brutto Cosenza perde nuovamente in casa (0-3)

Glerean stecca la prima. Un brutto Cosenza perde nuovamente in casa (0-3)

Partita terminata, un brutto Cosenza allunga la striscia negativa al San Vito cedendo l’intera posta in palio al Rimini. Di Longobardi, Nolè e Giacomini le reti degli ospiti. E intanto il San Vito fischia e inneggia a Mimmo Toscano.

la_canna_titolareE’ servito a ben poco il cambio di panchina per il Cosenza. Il rossoblù, infatti, anche contro il Rimini, hanno palesato i soliti problemi di una difesa imbarazzante, lasciando l’intera posta in palio agli ospiti, bravi a chiudere la pratica gia nel primo tempo con le reti di Longobardi e Nolè. Nella ripresa i silani non hanno saputo regire palesando una condizione fisica e mentale deficitaria. Nulla di fatto quindi per Glerean che stecca la prima al San Vito. Ed intanto, il pubblico rossoblù, fischia la squadra e chiama a gran voce Mimmo Toscano. La zona play off, in attesa del recupero di domani, è ancora a due punti ma la zona playout è a soli cinque punti.  La cronaca: Partita iniziata con il Cosenza subito in avanti.
Si muove bene il nuovo Cosenza formato Glerean che cerca insistentemente il gioco sulle fasce e la testa di Biancolino. Prima conclusione a rete per gli ospito al 7′ con Tulli che si produce in una azione personale e tira debolmente trovando pronto Gabrieli. Un minuto dopo risponde La Canna con un sinistro da fuori area che mette i brividi a Pugliesi ma termina alto di poco. All’11 però sono gli ospiti a passare in vantaggio con Longobardi che sfrutta una indecisione della difesa rossoblù e da due passi insacca la sfera alle spalle di Gabrieli. Al 19′ gran palla di Biancolino per Danti che calcia al volo di sinistro. La conclusione è pericolosa ma Pugliesi risponde con una gran parata. Il Cosenza è in partita. Due minuti dopo altra grande azione del Cosenza. Danti serve in mezzo Biancolino che fa velo e permette a La Canna di calciare ma la sua conclusione da buona posizione è tutto tranne che pericolosa per il numero uno degli ospiti. Al 27′ ancora pericoloso il Rimini con Tulli che da fuori area lascia partite un tiro pericolosissimo deviato in angolo dalla difesa rossoblù. Al 36′ arriva il raddoppio degli ospiti. Tulli riceve palla sulla destra e si invola da solo contro Gabrieli, battuto di destro per la seconda volta. La difesa rossoblù è nuovamente colpevole sul raddoppio della squadra di Melotti. Due minuti dopo altra azione in contropiede del Rimini con Nolè che calcia a botta sicura sfiorando il palo.  Al 40′ è ancora Riminicon Nolè che da due passi fallisce una occasione clamorosa. In campo c’è solo il Rimini, il Cosenza è in balia del contropiede ospite. Glerean deve fare qualcosa e al 41′ manda sotto la doccia Scotto inserendo Giardina per dare più equilibrio ai rossoblù. Ripresa iniziata con il Rimini ancora vicino al gol. E’ ancora Nolè al 47′ con una conclusione ravvicinata ad impegnare il sempre attento Gabrieli. Il Cosenza sembra incapace di imbastire azioni pericolosa. Ci prova solo Biancolino al 60′ ma la sua inzuccata termina alta. Al 65′ altro pericoloso contropiede per il Rimini che si invola verso la porta di Gabrieli con due uomini contro il solo Virga che, però, trova un intervento miracoloso ed evita il tracollo al Cosenza di Glerean. Al 73′ però è il Rimini a trovare la terza marcatura con Giacomini che dalla lunga distanza, con una conclusione al volo, pesca un gran jolly fra gli applausi ironici del pubblico rossoblù che continua a gridare a gran voce il nome di Mimmo Toscano. La partita è finita, il Cosenza ha ceduto l’intera posta in palio alla squadra ospite. (Francesco Palermo)

Le formazioni:

COSENZA (4-2-1-3): Gabrieli; Musca, Porchia, Fanucci, Scognamiglio; De Rose, Marsili (58′ Virga); La Canna; Danti, Biancolino, Scotto (41′ Giardina). A disp: Ameltonis, Ungaro, Amico, Giardina, De Pascalis, Olivieri, Virga. All Glerean
RIMINI (4-3-3): Pugliesi; Vitiello, Rinaldi, Lebran, Catacchini; Marchi, Malaccari, Frara; Nolè (67′ Giacomini), Longobardi, Tulli. A disp.: Tornaghi, Ischia, Baccin, Matteini, D’Antoni, Giacomini, Kirilov. All.: Melotti.
ARBITRO: Borriello di Mantova
MARCATORI: 11′ Longobardi, 36′ Tulli, 73′ Giacomini
NOTE: Spettatori circa 5mila con sparuta rappresentanza ospite. Espulsi: Ammoniti: Fanucci, Danti, Giacomini. Corner: 2-4 Recupero:

Related posts