Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Canna ai tifosi: “Pessima figura, siamo delusi e chiediamo scusa”

La Canna ai tifosi: “Pessima figura, siamo delusi e chiediamo scusa”

L’attaccante rossoblù fa mea culpa e spiega. “La squadra è scarica e non tutti hanno la forza per reagire. Dobbiamo sgombrare la mente e guardare avanti”.

la_canna

Il centrocampista Mario La Canna (32)

Diventa difficile per tutti commentare una debacle come quella odierna. Il compito è ancor più proibitivo se ad analizzare la sconfitta è un cosentino come Mario La Canna (32). L’attaccante rossoblù è amareggiato e chiede scusa a tutti. “Una prestazione così, il pubblico rossoblù forse non la vedeva da anni. So quanto è dura assistere ad uno spettacolo così imbarazzante perché prima che un calciatore sono anche io un tifoso rossoblù ed è dura da digerire questa batosta. Voglio chiedere scusa ai sostenitori e spero che non debbano più assistere a spettacoli del genere”. Mea culpa apprezzabile ma ora è necessario trovare le cause del momento buio. “Eravamo psicologicamente scarichi e privi di idee anche se in qualche occasione potevamo buttarla dentro. Così non è stato e sono arrivati tre gol da un Rimini che non è una super squadra ma ha saputo approfittare delle nostre lacune. In questo periodo, poi, ci gira male tutto. C’è da dire che alle prime difficoltà questo Cosenza molla e non tutti forse hanno la personalità per reagire alle situazioni di gioco e ai fischi, seppure giusti, che piovono dagli spalti”. In questo momento, però, serve la svolta, il cambio di rotta e di risultati. “La prima cosa da fare è smaltire la delusione e guardare avanti perché siamo a poche giornate dal termine del torneo e abbiamo ancora qualche speranza di arrivare ai playoff. Bisogna inoltre guardare avanti senza paura, ritrovando il giusto feeling con il campo e il cambio di mentalità. La squadra deve reagire a livello psicologico e fare la voce grossa nel terreno di gioco altrimenti diventa dura. Anche il mister, nel post partita, ha parlato alla squadra e ci ha chiesto di sgombrare la testa da queste sconfitte e dalle delusioni. Dobbiamo fare questo fin da subito altrimenti il cammino diventa duro e i risultati rischiano di penalizzarci oltremodo”. (Francesco Palermo)

Related posts