Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice sportivo: tredici gli squalificati

Giudice sportivo: tredici gli squalificati

Multato il Cosenza (€ 500,00) per il comportamento dei propri sostenitori. La Ternana dovrà fare a meno di Danucci, Tozzi Borsoi, Visi e Lacheheb per la gara contro i rossoblù 

giudice_sportivoTredici sono gli squalificati del giudice sportivo. La notizia è che tra questi non figura nessun calciatore del Cosenza. La Ternana, invece, prossima avversaria dei lupi, dovrà rinunciare a ben quattro giocatori fermati per un turno. Si tratta di Danucci, Tozzi Borsoi, Visi e Lacheheb. Per quanto riguarda le ammende sono otto le società multate. Tra queste c’è anche il Cosenza che ha ricevuto una multa di € 500 per un petardo esploso all’interno dello stadio da parte dei propri sostenitori. La multa più salata è stata comminata al Verona € 5000 per cori inneggianti alla discriminazione territoriale verso l’opposta tifoseria. Ecco tutti i provvedimenti in maniera dettagliata:

 

AMMENDE:

€ 5.000,00 HELLAS VERONA F.C. S.P.A.
perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore due fumogeni; gli stessi intonavano cori inneggianti alla discriminazione territoriale verso l´opposta tifoseria
€ 3.000,00 POTENZA SPORT CLUB S.R.L. per comportamento antisportivo in quanto i raccattapalle durante il secondo tempo di gara ritardavano sistematicamente le restituzioni dei palloni, causando ritardo alla ripresa del gioco; perché propri sostenitori, introducevano e facevano esplodere nel proprio settore tre petardi, senza conseguenze; gli stessi, più volte durante la gara, rivolgevano ad un addetto federale reiterate frasi offensive
€ 2.500,00 DELFINO PESCARA 1936 SRL perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi di notevole potenza, senza conseguenze; gli stessi intonavano cori offensivi verso l´opposta tifoseria
€ 2.500,00 FOGGIA S.P.A. perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni di cui uno veniva lanciato sul terreno di gioco, e facevano esplodere nel proprio settore quattro petardi, senza conseguenze; gli stessi lanciavano sul terreno di gioco due bottiglie di vetro vuote e due in plastica piene d´acqua, senza colpire
€ 1.000,00 ANDRIA BAT S.R.L. perché propri sostenitori al termine della gara lanciavano sul terreno di gioco ed in direzione dell´arbitro una bottiglia d´acqua semipiena, senza colpire
€ 500,00 COSENZA CALCIO 1914 SRL perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze
€ 500,00 TARANTO SPORT S.R.L. perché propri sostenitori al termine della gara lanciavano nel recinto di gioco un bengala ed una bottiglietta d´acqua semipiena, senza colpire
€ 350,00 RAVENNA CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco un accendino, senza colpire

 

DIRIGENTI


INIBIZIONE FINO AL 4 MAGGIO 2010:

GRECO VINCENZO (ANDRIA BAT S.R.L.) per comportamento reiteratamente offensivo verso l´arbitro al termine della gara

INIBIZIONE FINO AL 27 APRILE 2010:
FABBRI GIANNI (RAVENNA CALCIO S.R.L.) per comportamento offensivo verso l´arbitro durante la gara

INIBIZIONE FINO AL 20 APRILE 2010:
BIZZARRO SALVATORE (REAL MARCIANISE CALCIOSPA) perché in stato di inibizione entrava negli spogliatoi al termine della gara (sanzione in aggiunta a quella comminata con Com. Uff. n. 132/DIV del 6.4.2010)

CALCIATORI ESPULSI


SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:


CALORI
SIMONE (TARANTO SPORT S.R.L.) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:

CABECCIA
MARCO (SPAL 1907 S.P.A.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario

CALCIATORI NON ESPULSI:

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

DANUCCI CIRO (TERNANA CALCIO S.P.A.) per aver proferito una espressione blasfema durante la gara

TOZZI BORSOI
ROMANO (TERNANA CALCIO S.P.A.) per condotta gravemente scorretta verso il pubblico, al momento della sua uscita dal campo, per la sua sostituzione

VISI
STEFANO (TERNANA CALCIO S.P.A.) per aver proferito espressioni blasfeme, durante la gara, dialogando ad alta voce con la propria panchina

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA´ IN AMMONIZIONE (VIII INFR):


BERARDI
SIMONE (POTENZA SPORT CLUB S.R.L.)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA´ IN AMMONIZIONE (IV INFR):

DI SIMONE
LUIGI (ANDRIA BAT S.R.L.)
MELCHIORRI FEDERICO (GIULIANOVA CALCIO S.R.L.)
COMAZZI ALBERTO (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.)
VICENTE BRUNO LEONARDO (PORTOGRUARO SUMMAGA S.R.L)
ROMANO ALFREDO (REAL MARCIANISE CALCIOSPA)
MASCHIO ANTONIO (REGGIANA 1919 S.P.A.)
LACHEHEB SAMIR AMAR (TERNANA CALCIO S.P.A.)

 

 

Related posts