Calcio a 5

Rogliano-Citrarum al cardiopalmo

La capolista fa quattro reti alla Fata Morgana, i tirrenici altrettante alla Carpe Diem. Ad una settimana dalla fine solo un punto separa le prime due della classe.

citrarum_c5jpg

La formazione del Citrarum C5

Il Rogliano batte la Fata Morgana e stacca la Carpe Diem  battuta nel big match di giornata dal Citrarum. Il Kroton vince contro l’Oratorio S.F. e conquista un posto nei play off. In coda vincono sia la Gallinese che il Rosarno, rimandando all’ultima giornata il discorso salvezza, che vede però favorita la squadra di Cutrupi. Partiamo dalla gara di Fuscaldo dove una straordinaria cornice di pubblico ha accompagnato il match che valeva una stagione. Tanti gli spunti di interesse, a cominciare dai tanti ex che militano nella compagine tirrenica e che volevano in qualche modo prevalere sulla loro ex squadra. La prima frazione è stata abbastanza equilibrata con le due squadre che si sono equivalse soprattutto perché hanno adottato lo stesso tema tattico e cioè giocare dall’inizio col quinto uomo. E proprio da una giocata del portiere Pacheco che arriva la rete del vantaggio locale siglata da Bruno che ha deviato in rete una forte imbucata del brasiliano. Stesso copione per il gol del pari segnato da Abate. Le due squadre provano combattono su ogni pallone cercando di superarsi senza però riuscirci. Il primo tempo finisce così in parità. Nelle prime fasi della ripresa continua ad esserci equilibrio tant’è che al vantaggio di Ribeiro risponde immediatamente Metallo. I gialloneri però sembrano avere qualcosa in più e spingono alla ricerca della rete del vantaggio che arriva per merito di Francesco Cipolla che con tanta esperienza serve un assist perfetto per Fabio Cipolla che da due passi insacca. I rossoblu accusano il colpo e incassano la rete del definitivo 4-2 ad opera di De Rango che insacca di testa su assist di Bruno, oggi tra i migliori in campo. Il Rogliano assolve il suo compito e da stasera è da sola in testa alla classifica. La squadra di Mendicino non cade nella trappola del sottovalutare l’avversario e sin dall’inizio spinge alla ricerca della vittoria. La rete del vantaggio arriva grazie a Carnevale che infila la difesa ospite con una pregevole giocata, che rimarrà anche l’unica della prima frazione. Nella ripresa arriva subito il raddoppio   per merito di Gallo. La Fata Morgana prova a rispondere andando in gol con Crucitti. Nella ripresa i reggini spingono alla ricerca del pari, lasciando qualche spazio di troppo prontamente sfruttati dagli all blacks che vanno ancora in rete con Carnevale e Chiappetta. Ora bisogna attendere i prossimi 60 minuti per sapere chi sarà la regina di questo splendido torneo. Il Rogliano sarà impegnato a Catanzaro mentre il Citrarum a Reggio Calabria contro la Maestrelli. Da sottolineare che le due compagini cosentine, anche lo scorso anno furono protagoniste di un testa a testa in serie C2, finito con la vittoria degli all blacks. Se le prime ancora non hanno la possibilità di festeggiare, a Krotone invece i pitagorici tagliano uno storico traguardo, quello dei play off. Non troppo convincente oggi la squadra di De Santis, ma c’è da dire che la posta in palio era così importante che ha crato un pizzico di tensione ai suoi uomini. Uno duo iniziale di Carlomagno e Martino prontamente ribattuti dalle reti di Alessio e Foglia che impattano il match. A portare di nuovo in vantaggio i locali, ci pensa ancora capitan Martino. 3-2 e squadre negli spogliatoi. Nella ripresa i padroni di casa vengono raggiunti ancora  dai silani con Simari. Troppo importante è la vittoria e così Tricoli e Macrillò portano a due le reti di vantaggio. Gli ospiti ci credono ancora e segnano con Mazza. I rossoblu però controllano bene il match e al triplice fischio finale può iniziare la festa. La Gallinese vince contro la Maestrelli ed ipoteca la permanenza diretta nel massimo campionato regionale. Primo tempo equilibrato finito 2-2 con i locali sempre in svantaggio.  Entrambe di Cilione le reti della Gallinese mentre per la Maestrelli a rete Condello e Nelo. Nella ripresa i locali prendono il largo con Iracà, Nocera e Porcino. Shulko per la Maestrelli per il 5-3 finale. Finisce con un brutto infortunio il commiato di Venanzi con la Gallinese. La redazione augura una pronta guarigione al giocatore. La Melitese vince 2-1 contro il Mirto che ha chiuso la prima frazione in vantaggio grazie alla rete di Morrone. Nella ripresa i locali ribaltano la situazione con Latella e Cuzzocrea G. che regalano i tre punti fondamentali alla squadra di Franco. Pari di fine stagione a Siderno, dove i locali forse avrebbero meritato qualcosina in più. Vantaggio iniziale di Vitale e pareggio di Pastori. Giallorossi avanti con Brandonisio e ionici pronti a ribaltare con la doppietta di Commisso. Nella ripresa Gimondo realizza la rete del 4-2, ma prima Brandonisio e poi un autogol di Mancuso pareggiano il conto. Il 5-4 lo segna ancora Vitale, mentre la rete del pari arriva ad opera di Celia. Il Rosarno sommerge di gol il Città di Cosenza ed ora deve sperare non solo sulla sua vittoria in quel di Mirto ma anche nella sconfitta della Gallinese a Cosenza per evitare i play out.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina