Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Cosenza buona la prima con la Juve Stabia (2-0)

Esordio col botto nei playoff. Di Miceli il vantaggio seguito da una strepitosa marcatura di Gagliardi. Sabato match verità a Benevento contro i favoriti.

4_-_lorganico_del_cosenza

L’organico del Cosenza Berretti

E’ iniziata bene l’avventura play off per i ragazzi di Petrucci che contro la Juve Stabia hanno dimostrato di essere un gruppo tecnicamente e tatticamente di assoluto valore. A San Fili infatti è arrivata una prestazione impeccabile. Salandria è compagni hanno dominato la prima frazione e nella ripresa con ordine hanno difeso il vantaggio senza subire troppo le iniziative degli ospiti. La cronaca: Partono bene i rossoblù che nei primi dieci minuti manovrano bene a centrocampo subendo solo in una occasione. Al 10’ infatti Mascolo con un delizioso assist di tacco serve Leone che da buona posizione calcia alto. Da quel momento in poi è solo accademia per i lupacchiotti che disegnano calcio fino al termine della prima frazione. E lo show inizia al 17’ sull’asse Gagliardi-Martino con quest’ultimo che dalla sinistra pennella un cross meraviglioso. Sulla sfera si fionda Micieli che di testa schiaccia in porta e festeggia con i compagni l’uno a zero. Non si ferma qui però la spinta dei Petrucci’s boys che al 27’ raddoppiano. Gagliardi prende palla sulla sinistra, scarta un uomo con un dribbling efficace quanto bello, prende la mira e da venti metri fulmina il portiere delle vespe con una conclusione imprendibile terminata sotto l’incrocio. E’ festa per l’esterno e per i rossoblù che controllano bene i campani fino al trentaseiesimo, minuto in cui Leone cerca l’angolo alto con una conclusione potente che trova Viola a salvare sulla linea la porta di Galeano con un intervento miracoloso. E proprio dalle parate del numero uno rossoblù riparte la seconda frazione. Al 55’ infatti Di Maio cerca e trova Izzo con un passaggio filtrante. L’esterno delle vespe è lanciato a rete ma Galeano con una coraggiosa uscita di piede sventa la minaccia. Dieci minuti dopo è ancora la squadra di Esposito a rendersi pericolosa con un destro di Mascolo ma Galeano leva la sfera da sotto l’incrocio salvando nuovamente il doppio vantaggio. Risponde il Cosenza che al di là di uno sterile possesso palla degli avversari non soffre troppo la manovra campana. Al 27’ è l’instancabile Salandria a proteggere la sfera e servire Gagliardi, fermato in extremis da La Monica prima della conclusione. Ultimo brivido a metà della ripresa con Mascolo che dalla destra crossa teso e preciso ma Izzo da due passi colpisce di testa sbagliando largamente la misura. Gli ultimi quindici minuti sono tutti in favore del Cosenza che intelligentemente addormenta la manovra cercando il guizzo vincente. Il match si chiude sul due a zero per i lupi che hanno combattuto in una gara durissima portando a casa un successo indubbiamente meritato. Ottima la prova della difesa e le geometrie di un centrocampo che ha ben sostenuto gli inserimenti offensivi delle punte. Un complesso che suona bene e che funziona quello messo in piedi da mister Petrucci. Se i grandi in casa non vincono, a farlo ci pensa la Berretti. (Francesco Palermo)

COSENZA: Galeano, Micieli, Marchio, Sposato, Filippo (73’ Scarnato), Viola, Martino, Sommario (78’ Zanfini), Viscardi (82’ Ruggieri), Salandria, Gagliardi. A disp: Perri, Longobucco, Scarnato, Di Martino, Ruggieri, Castellano, Zanfini. All: Petrucci.
JUVE STABIA: Longobardi, Perrelli, La Cava, Esposito, La Monica, Capasso, Sigillo, Cellardo, Di Maio, Mascolo, Leone. A disp: Grenni, Tartaglioni, Pagano, Orsini, Izzo, Grandullo, Vollaro. All: Esposito
ARBITRO: Citro di Battipaglia
MARCATORI: 17’ Micieli, 27’ Gagliardi.
NOTE: Spettatori 100 circa. Amm: Esposito, Capasso, Martino. Rec: 1’pt, 3’st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it