Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza è salvo. Col Portogruaro arriva un pareggio (1-1)

Match finito al Mecchia. La Canna trova il gol del pareggio che regala la salvezza matematica alla squadra di Glerean.

immagine_4Missione compiuta per il Cosenza che contro il Portogruaro trova il punto salvezza. Si era messa male la partita per i rossoblù, passati in svantaggio su una rete di Altinier con la complicità di Gabrieli. La rete del pareggio di capitan La Canna però ha raddrizzato il match regalando ai lupi la salvezza in una stagione che poteva regalare altre emozioni alla truppa di Glerean. Buona comunque la prova di Biancolino e compagni che hanno giocato alla pari contro la squadra di Calori. CRONACA: Partita appena iniziata. Presenti circa 50 sostenitori rossoblù. Hanno iniziato bene i padroni di casa che spingono alla ricerca del gol. Cunico inizia a distribuire palloni per Altinier e Marchi ma la difesa silana è attenta e chiude bene. All’ 8′ Espinal dribbla un uomo e serve Marchi in buona posizione ma l’attaccante non trova la sfera. Al 17′ De Pascalis conquista palla e conclude ma il suo bolide è sporcato da Cardin è giunge debolmente fra le braccia di Rossi. Si spinge in avanti la squadra di Calori ma il Cosenza gioca bene ed al 27′ conclude in porta con Marsili che non impensierisce il numero uno del Portogruaro. Al 30′ cross pericoloso di Espinal ma nessuno arriva all’impatto con la sfera. Rispondono i silani con un tiro velenoso di Maggiolini che termina di poco alto sopra la traversa. Un minuto dopo De Rose perde palla in mezzo al campo, la recupera Cunico e serve Altinier che calcia alto. Al 39′ gran giocata di Cunico che con una grande apertura fa fuori la difesa rossoblù e serve Marchi, anticipato dal provvidenziale intervento di Scognamiglio. Al 44′ prima vera azione pericolosa per i padroni di casa. Marchi entra in area e calcia a botta sicura ma Gabrieli devia in corner. Sugli sviluppi dell’angolo Cunico calcia nuovamente in porta ma il numero 1 rossoblù non si fa trovare impreparato. Primo tempo in archivio per un buon Cosenza. Ripresa iniziata al Mecchia. I rossoblù dovranno difendere questo prezioso pareggio. Ed invece al 47′ Altinier colpisce di testa,Gabrieli blocca la sfera che gli scivola però dalle mani e termina in rete . Brutto errore per il portiere rossoblù. Risponde il Cosenza. Cross di Maggiolini e destro di Di Bari che non fa male ai padroni di casa. Ancora un cross dell’ esterno rossoblù al 53′ ma Di Bari da ottima posizione colpisce di testa addosso a Rossi. Brutta occasione sprecata dal difensore rossoblù. Cambi finiti per Glerean che togli De Pascalis ed inserisce Scotto. Al 63′ cross di Marchi per Altinier che solo in area stoppa e gira a rete. Esulta il pubblico di casa ma l’arbitro ha visto un tocco di mano del centravanti di casa e annulla il gol. Due minuti dopo Porto ancora pericoloso con Pondaco che calcia alto da buona posizione. Risponde Scotto al 65′ con un tiro che Rossi controlla bene. Ancora Scotto pericolosissimo al 69′. L’attaccante sardo riceve un assist di Biancolino ma calcia sul palo. Un minuto dopo però arriva il pari. Su una azione confusa La Canna riceve palla fuori area e trova il varco giusto con una conclusione imprendibile. Il Cosenza al 70′ perviene al pareggio. Al 79′ rossoblù vicini al raddoppio. Grande scambio in contropiede sull’asse Biancolino-Scotto con l’attaccante di Sassari che mette in mezzo ma non trova per un soffio la zampata del pitone. All’85’ gran discesa di Bernardi, ma il suo cross non trova pronto Scotto alla deviazione vincente. La partita è finita. il Cosenza è salvo.

Il tabellino:
PORTOGRUARO (4-3-1-2): Rossi; Cardin, Siniscalchi, Madaschi, Gotti; Puccio (83′ Fuscello), Vicente, Espinal; Cunico (55′ Pondaco); Marchi, Altinier. A disp: Marcato, Pondaco, Siniscalchi, Fuscello, Romano, Scapuzzi, Bocalon. Allenatore: Calori
COSENZA (3-5-2): Gabrieli; Fanucci (45′ Ungaro), Scognamiglio, Di Bari; Bernardi, La Canna, Marsili (51′ Virga), De Rose, Maggiolini; De Pascalis (57′ Scotto), Biancolino. A disp: Ameltonis, Amico, Ungaro, Virga, Giardina, Olivieri, Scotto. All. Glerean
ARBITRO: Del Giovane di Albano Laziale
MARCATORI: 47′ Altinier, 72′ La Canna
NOTE: Presenti circa 1400 spettatori di cui una trentina di tifosi rossoblù. Con loro i gemellati del Venezia Mestre. Espulsi: Ammoniti: Biancolino, Pondaco. Corner: 4-2 Recupero: 3′ pt, 3′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it