Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, parte la rifondazione

Via tutti gli attaccanti, mentre resta da valutare la posizione di Fiore che senza una squadra all’altezza lascerà. De Rose attende la chiamata del Crotone. Ecco la situazione contrattuale dei calciatori rossoblù e le percentuali di riconferma.

azioneeeee_cs-pescina

Per l’anno prossimo squadra da rifondare

Parola d’ordine rifondare. Il Cosenza chiuderà domenica una stagione da dimenticare e si preparerà ad affrontare già da adesso il nuovo campionato. Per allestire un organico competitivo servirà prima sfoltire l’organico che prevede solo un calciatore in scadenza di contratto. Un bel guaio se si considera che ad inizio torneo sono stati stipulati accordi di almeno due anni con ogni elemento della rosa. Fatto sta che il calciomercato futuro sarà di completa rottura con l’ultimo effettuato, dato che da quello passato non è arrivata gente in grado poi di mentenere fede alle aspettative. Insomma se si potesse si ripartirebbe da zero, ma non essendo tra i dilettanti gioco-forza alcuni atleti resteranno in maglia rossoblù. Gli operatori di mercato cercheranno di  convincere il Lecce a prolungare il prestito di Ugo Gabrieli (21), altrimenti si virerà subito su un pipelet di sua fiducia. La difesa si affiderà ancora a Sandro Porchia (33) e Luca Chianello (22), forti di contratti pluriennali. Partiranno Matteo Amico (21), Gennaro Scognamiglio (23) e Gaetano Ungaro (22) che torneranno rispettivamente al Genoa, al Crotone e alla Reggina. Stefano Fanucci (31) è in bilico, ma tutto lascia credere che il procuratore gli troverà un’altra sistemazione. Emanuele Musca (25) e Vito Di Bari (27) invece potrebbero strappare una riconferma. Chi metterà radici all’ombra della Sila sono Tiziano Maggiolini (30), Fabio Roselli (27), Alessandro Bernardi (23) e Mario La Canna (32). Massimiliano Marsili (23) e Valerio Virga (24) rientreranno alla Roma. L’esterno destro potrebbe addirittura essere inserito nella prossima lista Champions visto che il regolamento della Uefa obbliga i club partecipanti ad iscrivere quattro ragazzi italiani cresciuti nel vivaio. Poi c’è da sciogliere il nodo legato a Stefano Fiore (35). Il numero dieci resterà soltanto in presenza di un organico adeguato che possa competere per la promozione. Ciccio De Rose (23) invece aspetta soltanto una chiamata da Crotone, Benevento o Siena per spiccare il volo verso la B. Dalla sua cessione il Cosenza monetizzerà così come fatto con Domenico Danti (21). L’attacco, infine, andrà fatto nuovo di zecca. Raffaele Biancolino (33) e Luigi Scotto (20) non giocheranno più con i lupi. Da valutare la posizione di Fabio Ceccarelli (27) che è in comproprietà con il Chievo. Se i gialloblù non lo riscatteranno, il suo stipendio dovrà accollarselo il Cosenza. (co. ch.)

 

Calciatore

Ruolo

Età

Scadenza Contratto

Resta al

Emanuele Ameltonis

P

23

2010 (in compr. col Siena)

10%

Ugo Gabrieli

P

21

2010 (in prestito dal Lecce)

20%

Luca Chianello

D

22

2013

100%

Stefano Fanucci

D

31

2011

20%

Vito Di Bari

D

27

2011

50%

Sandro Porchia

D

33

2012

100%

Emanuele Musca

D

25

2012

45%

Matteo Amico

D

21

2010 (in prestito dal Genoa)

0%

Gennaro Scognamiglio

D

23

2010 (in prestito dal Crotone)

0%

Gaetano Ungaro

D

22

2010 (in compr. non la Reggina)

0%

Tiziano Maggiolini

C

30

2012

100%

Alessandro Bernardi

C

23

2013

100%

Francesco De Rose

C

23

2011

50%

Salvatore Giardina

C

29

2010

10%

Fabio Roselli

C

27

2012

100%

Claudio De Pascalis

C

27

2011

80%

Mario La Canna

C

32

2011

100%

Valerio Virga

C

24

2010 (in prestito dalla Roma)

0%

Massimiliano Marsili

C

23

2010 (in compr. con la Roma)

0%

Stefano Fiore

C

35

2012

50%

Nikola Olivieri

C

23

2011

0%

Raffaele Biancolino

A

32

2012

0%

Domenico Danti

A

21

2013 (in compr. col Siena)

0%

Luigi Scotto

A

19

2010 (in prestito dal Genoa)

0%

Fabio Ceccarelli

A

27

2010 (in compr. col Chievo)

50%

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it