Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rose non si nasconde: “Esiste qualche problema con la società”

De Rose non si nasconde: “Esiste qualche problema con la società”

E sul suo futuro: “A Cosenza sto bene ma un giocatore ha sempre un obiettivo ed è normale guardarti intorno”. Su di lui è in pressing il Crotone.

de_rose_con_perney

La grinta di De Rose nella gara di Terni

E’ un futuro tutto da decifrare quello di Francesco De Rose (23). Il calciatore ha sempre dimostrato il suo attaccamento per i colori rossoblù ma forse è il momento di fare il grande salto. “Non so ancora quale sarà il mio futuro ma non ho ricevuto telefonate. Da tempo si parla di un interessamento del Crotone nei miei confronti ma se qualcosa esiste bisogna chiederlo al mio procuratore. Io non voglio andar via da Cosenza ma credo che un professionista serio deve avere un traguardo e se si viene a creare una opportunità importante è anche logico guardarsi intorno e valutare eventuali proposte”. Crotone o no, De Rose si sente ancora un calciatore del Cosenza e prova a fare chiarezza sugli attriti venutisi a creare fra squadra e società. “Inutile nascondersi, è vero che qualcosa è successo. La cosa più importante è che siamo riusciti a centrare la salvezza ma dopo tanti sacrifici adesso ci sentiamo un po’ soli. C’è un po’ di confusione, ragion per cui è normale chiedere chiarezza”. Ci sarà sicuramente occasione per avere un quadro più chiaro della situazione in cui versa la truppa rossoblù ma De Rose intanto vuole ritornare sull’obiettivo centrato dal Cosenza. “Se non siamo riusciti a centrare i play off è sicuramente colpa nostra. In campo vanno i calciatori e provano a far bene per i colori e per se stessi. Ad onor del vero però, anche la società in alcuni momenti ha fatto confusione non aiutandoci”. Un clima particolare quindi regna al San Vito. E qualcuno è pronto a fare le valigie. De Rose prova a far chiarezza. “Nessuno ha manifestato la voglia di abbandonare la squadra. Dopo una stagione così travagliata è facile credere che qualcuno abbia voglia di andare in vacanza ma sul futuro dell’attuale rosa non si sa ancora nulla di certo”. Una cosa però appare sempre più chiara. Ciccio De Rose dopo una lunga e vittoriosa parentesi con il Cosenza, pare pronto ad accasarsi in cadetteria. Il giocatore non vuole fare bilanci e prova ad allontanare le voci sul suo addio al clan rossoblù. “Non vedo perché dovrei fare un bilancio. Sono un calciatore di questa squadra e non è il momento. Se devo però analizzare la mia esperienza qui posso dire che ci siamo tolti grandi soddisfazioni vincendo due campionati consecutivi. Roba non da poco”. E poi lancia un altro messaggio alla dirigenza. “Sono convinto che qui ci siano tutte le possibilità per vincere ancora e centrare la Serie B, anche perché le ultime stagioni insegnano che quando si è voluto programmare alla fine i risultati sono arrivati. Quest’anno c’è stata un po’ di confusione e i risultati poi si sono visti”. Chiusura con una battuta che lascia pensare a proposito dell’ultimo match con il Taranto. “Sarebbe bello giocare e segnare. Se dovesse continuare lo sciopero però sono certo che con la Berretti in campo il Cosenza non farebbe certo una brutta figura”.  (co. ch.)

Related posts