Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Canna dispiaciuto per Glerean: “Un grande allenatore e un grande uomo”

La Canna dispiaciuto per Glerean: “Un grande allenatore e un grande uomo”

Il capitano del finale di stagione spende parole di elogio per il suo allenatore. Sul futuro del Cosenza spiega: “Chi è entrato ha voglia di fare bene”.

lacanna_col_taranto

Mario La Canna con la fascia al braccio

A fine gara La Canna si è presentato davanti ai cronisti e le sue prime parole sono state di stima nei confronti di mister Glerean. Il fatto che il tecnico che lo ha di fatto rilanciato vada via, lo riempiono di di tristezza. “Lo spogliatoio oltre ad aver lavorato con un grande allenatore ha potuto conoscere un grandissimo uomo. Dispiace non aver conquistato neanche una vittoria sotto la guida di questo coach. Prendo atto della sua decisione, non posso fare altrimenti”. Il gruppo aveva stretto ua sorta di accordo, quello di battere il Taranto per regalare a Glerean un addio meno amaro. “Speravamo di poter ottenere i tre punti oggi per dedicarli a lui, ma  purtroppo le cose sono  andate diversamente nonostante una buona prestazione della squadra”. La Canna è un ragazzo dal cuore d’oro e siccome è un cosentino verace è impossibile non chiedergli un parere sulla situazione di empasse che sta vivendo la società. Dopo due anni di trionfi è arrivato un campionato mediocre che ha creato una nuova frattura tra squadra e tifoseria. “Io posso dire soltanto una cosa – conlcude – Chi è entrato per ultimo in società (i Pagliuso, ndr) lo hanno fatto di certo non per arrivare secondi. Si vuole vincere e non ho dubbi che si programmi sin da ora per tagliare traguardi ambiziosi. Se resterò? Beh, ho un altro anno di contratto… male che va mister Glerean non mi direbbe mai di no”.  (co. ch.)

Related posts