Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lp1-B: la trentaquattresima giornata

Lp1-B: la trentaquattresima giornata

Tutti i riflettori puntanti sil Bentegodi dove in 25mila spingeranno il Verona in serie B a discapito del Portogruaro. Il Pescara spettatore interessato.

concas_ternana_e_pugliese_verona

Al Verona serve una vittoria per la serie B

Non c’è dubbio che epilogo migliore il campionato di Prima Divisione non avrebbe potuto avere. L’ultima giornata mette di fronte la prima e la seconda della classe in uno stadio che è il Bentegodi. Il Verona avrà dalla sua 25mila tifosi dalla sua, il Portogruaro 2mila: tutto il paese! Il Pescara sarà ospite del Marcianise che non ha più niente da chiedere alla sua stagione e che non vuole assolutamente perdere 6-0, risultato che servirebbe agli abruzzesi per scavalcare eventualmente chi gli sta davanti. Match cruciale anche tra Reggiana e Ternana che sancirà chi andrà ai playoff. Bei match anche in chiave salvezza: Andria-Ravenna è già uno spareggio. Ecco tutte le gare:
ANDRIA-RAVENNA: Tutti a disposizione per Papagni, che sembra intenzionato a confermare la squadra di Taranto. L’unica novità a centrocampo, dove Iennaco dovrebbe giocare in posizione centrale al fianco di Paolucci (con Mezavilla all’inizio in panchina). La squadra romagnola invece si è allenata sempre a porte chiuse. Luca Anania dovrebbe essere recuperato e potrebbe essere schierato già domani: per il resto è probabile che la prima gara dell’Esposito-bis veda i giallorossi in campo con il 4-4-2.
FOGGIA-SPAL: Rientrano dopo la squalifica il terzino Micco e il play Agnelli, mentre sono in dubbio l’altro laterale difensivo Carbone e il mediano Visone: in preallarme Sgambato e Velardi. Probabile ritorno dal 1’ del centravanti Ceccarelli (out Morini). Nella Spal scontata la squalifica, torna a disposizione Migliorini, che si gioca un posto a centrocampo con Bedin e Smit. In attacco Meloni pare favorito su Bazzani. Dovrebbe farcela Zamboni, sempre alle prese con problemi muscolari.
GIULIANOVA-RIMINI: Problemi in tutti i reparti. In difesa assente Donato, a centrocampo out Carratta e Dezi. In totale emergenza l’attacco. Melchiorri e Campagnacci sono infortunati, Schneider, Carbonaro e Bebeto non al meglio. Nel Rimini Melotti schiererà anche Nolè, non in perfette condizioni fisiche. Il Rimini vuol i punti necessari per l’ingresso nei playoff. Per il resto, solita formazione, con un’unica incertezza fra Lebran e Rinaldi come centrale in coppia con Vitiello.
POTENZA-VALLE DEL GIOVENCO: Langella è squalificato. Problemi anche per Porcaro, Chiavaro e Evangelisti. Capuano spera almeno di recuperare uno dei tre. In attacco, ballottaggio Prisco-Magliocco anche se potrebbero giocare tutti e due, con Catania come rifinitore alle loro spalle. I biancoverdi in emergenza. Cappellacci non potrà contare sui vari N’Ze, Negro, Petitto e Giordano. In dubbio Bettini, squalificato Birindelli. Out anche il giovane Luzi (rottura della tibia).
REAL MARCIANISE-PESCARA: Una sola assenza, quella del fantasista Gaetano Poziello, che è squalificato. L’allenatore Boccolini per l’ultimo match della stagione non cambia modulo, confermato il 4 -3-3 con Tedesco al centro dell’attacco. Oggi intanto Di Francesco scioglierà gli ultimi dubbi. Ieri Olivi e Sansovini si sono allenati, entrambi potrebbero giocare dal 1’ al Progreditur. Zizzari è rimasto fermo per smaltire una botta all’occhio. Bonanni è out, Coletti squalificato.
REGGIANA-TERNANA: Per la partita che vale la stagione, curve a due euro. Dominissini ha gli uomini contati: in difesa out Girelli e Stefani, rientra Zini in uno schieramento inedito a tre con Mallus e Mei. L’unica punta dovrebbe essere Ingari, per il quale si tenta il recupero in extremis. Le fere recuperano Romano Tozzi Borsoi, ma dovrebbe partire dalla panchina. In difesa ballottaggio Bertoli-Perney. Per l’infortunato Piccioni, a centrocampo, uno tra Noviello, Lacheheb e Alessandro.
VERONA-PORTOGRUARO: Comazzi è sempre più out (pronto il giovane Massoni, che sta meglio di Anselmi). Anche Colombo in dubbio. Fatto l’attacco (Selva in mezzo, Rantier e Ciotola sulle fasce), a centrocampo può tornare Pensalfini, con Russo ed Esposito. Fra gli ospiti Cunico e Mattielig stringeranno i denti e giocheranno almeno mezz’ora. Gargiulo e Scapuzzi in panchina. Saranno 2000 i tifosi al seguito, un esodo superiore alle aspettative. Per la Serie B spunta l’ipotesi di giocare a Lignano.
VIRTUS LANCIANO-CAVESE: A salvezza raggiunta, Pagliari darà spazio a qualche giovane. Squalificati Sinigaglia e Colombaretti, per il resto quasi tutti a disposizione. In difesa Vastola dovrebbe tornare a destra, lasciando la fascia sinistra a Mammarella. Stringara per la sua Cavese ritrova Maiorano, che difficilmente partirà titolare. Nessun problema per Scartozzi. Stringerà i denti anche Cipriani, in non perfette condizioni. In attacco possibile il tridente. Discreta presenza di tifosi al seguito.

Related posts