Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il rendese Riccardo Santagata a soli 16 anni è Campione italiano individuale di squash

Il rendese Riccardo Santagata a soli 16 anni è Campione italiano individuale di squash

Nel centro tecnico federale di Riccione si sono svolti le finali dei Campionati Italiani individuali della federazione italiana giuoco squash, nella categoria C i 64 qualificati si presentavano ai nastri di partenza agguerriti più che mai per l’ambito titolo di Campione Italiano 2010.

podio_-_Unico calabrese in gara, Riccardo Santagata, era testa di serie numero 3 del tabellone accompagnato dal suo tecnico Salvatore Speranza. Il primo turno veniva superato in quanto tra le 4 teste di serie, poi nella giornata di venerdì  ai sedicesimi incontra il milanese Stefano Tognetti che supera con un agevole 3-0 e agli ottavi il trevigiano Patrizio Negro ma il risultato rimane sempre lo stesso 3-0 a favore di riccardo. Nella giornata di sabato è la volta del vicentino Riccardo Cerulli ma il gioco di Riccardo è davvero impressionante e senza fatica supera il veneto per 3 set a 0. Solo la semifinale è un tantino combattuta contro l’insidioso Andrea Farci che nulla può contro il fenomeno calabrese che finisce l’incontro col “noioso” punteggio di 3-0. A questo punto nella finale di domenica l’ultimo avversario a sbarrargli la strada per la conquista del tricolore è l’esperto bolognese Costantino Calzoni. La finale è un ennesimo monologo di Santagata, infatti è imbarazzante la superiorità  tecnica e fisica, il pubblico fa quasi in tempo a sedersi che l’incontro viene subito deciso. Riccardo anticipa ogni palla e annichilisce ogni tentativo dell’avversario e dopo solo mezzora di gioco l’incontro termina col punteggio di 3-0 e Riccardo diventa Campione Italiano di categoria C ad appena 16 anni. Dopo anni di predominio di atleti del nord Italia già lo scorso anno la tentenza si è invertita infatti era stato Dimitri Diamadopoulos rendese che non aveva compiuto ancora i 18 anni a conquistare il titolo, quest’anno Santagata riesce a fare ancora meglio e riesce dove nessuno in italia era mai riuscito, conquistare il titolo italiano a 16 anni. Inoltre è il secondo titolo per Riccardo dopo quello del mese scorso degli under 17. Grossa soddisfazione per i tecnici dell’asd squash Scorpion Manna e Speranza, dopo Diamadopoulos si aggiunge un’altra perla di giocatore Santagata in un gruppo che in questi anni sta scalando le classifiche nazionali. Salvatore Speranza afferma che la Scorpion non intende però fermarsi qui e sta già  lavorando affinchè altri talenti locali abbiano l’occasione di affermarsi a livello nazionale, uno su tutti dovrebbe essere  Marco D’Ippolito, quindicenne anch’egli di Rende, mentre la vera scommessa sarà quella di formare anche qualche campionessa, pertanto si dovrà lavorare ancora di più nel settore femminile. Neanche il tempo di rifiatare che nella prossima settimana quattro istituti scolastici il liceo Pitagora di Rende, l’alberghiero Mancini di Cosenza, il liceo Scorza di Cosenza e L’I.I.S.  Majorana di Castrolibero  si recheranno a Riccione per disputare le finali nazionale dei Giochi Sportivi studenteschi di squash.

Related posts