Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il procuratore di De Rose: “E’ il momento che Francesco spicchi il volo”

Il procuratore di De Rose: “E’ il momento che Francesco spicchi il volo”

Andrea Leone, collaboratore di Beppe Bozzo, rivela: “Non abbiamo ancora parlato con il Cosenza e non conosciamo il progetto dei Lupi. Pagliuso però vuole trattenerlo”.

andrea_leone

Andrea Leone mentre sfoglia
il magazine di cosenzachannel.it

Andrea Leone è uno dei più stretti collaboratori di Beppe Bozzo e da tempo ha in procura Domenico Danti. Da poco è diventato l’agente di Francesco De Rose e a breve lo diventerà anche di alcuni ragazzi della Berreti quali Viscardi, Salandria e Sposato. Sulla situazione dei suoi assistiti di maggior richiamo speiga: “Danti e De Rose hanno dato il massimo in questi anni durante i quali il Cosenza ha vinto tanto. Le loro prestazioni sono state notate da club di categoria superiore che hanno ovviamente chiesto informazioni sul loro conto e mandato osservatori a farsi relazionare”. Per quanto riguarda il furetto rossoblù, la destinazione è pressoché certa. “Abbiamo parlato con Mezzaroma per chiudere l’affare e la trattativa è in dirittura d’arrivo. Mio zio ha sempre seguito Domenico e lo ha elogiato spesso. Considerando i calciatori di cui è agente (Perrotta, Cassano ed altri, ndr), è un bel complimento. Non so quantificare la cifra di chiusura, ma ha otto gol in Prima divisione è decisamente un buon bottino”. Diverso il discorso per De Rose. “Pagliuso lo vorrebbe trattenere. Ha un altro anno di contratto, ma credo sia questo il momento di spiccare il volo per un fattore di crescita. De Rose è un ’87, ha voglia di far bene, ma per lui sarebbe giusto prendere in considerazione anche altre destinazioni. Bisogna analizzare ad ogni modo cosa vuole fare il Cosenza, conoscere il progetto che bolle in pentola. Ci siederemo ad un tavolino e parleremo. Su Francesco spinge il Crotone, a seguire ci sono Siena, Albinoleffe e Cesena” Da Rlb uno sguardo infine alla Berretti.  “Se dovessi fare dei nomi direi Sposato. E’ uno di cui si parla poco, ma è un ottimo elemento. Salandria e Viscardi potrebbero invece essere pronti per la prima squadra, almeno per un approccio. Salandria è una seconda punta, sa fare bene anche l’esterno. Viscardi, invece, è il classico ariete da area di rigore”.  (co. ch.)

Related posts