Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, sul groppone ci sono anche Polani e Ceccarelli

Il centravanti della Seconda divisione è in compartecipazione con la Pro Vercelli, l’ex bomber del Monopoli invece col Chievo. Entrambi aspettano una telefonata.

ceccarelli

Fabio Ceccarelli ha un contratto coi Lupi

Ci sono alcuni calciatori che il Cosenza durante la scorsa stagione ha mandato a giocare in prestito in giro per l’Italia. Tra questi chi ha fatto meglio è il portiere Francesco De Luca (21) che con il Rosarno ha conquistato i playoff ed uno storico terzo posto. Le sue parate sono risultate decisive in diversi match e il giovane pipelet  è stato eletto miglior numero uno della D. A gennaio Fabio Ceccarelli (27) è finito al Foggia ed ha centrato soltanto ieri una salvezza insperata. “Ho un contratto con il Cosenza  – rivela la punta –  Credo di tornare in rossoblù e poi di valutare il da farsi. Mi ha telefonato il segretario Mangiarano e mi ha detto che la prossima  settimana ci sentiremo per metterci d’accordo. So che a Cosenza sono cambiate tante cose, ma io da gennaio ho pensato soltanto al Foggia. Sono finito in una società dove a febbraio non si sapeva niente e la salvezza è stata un miracolo. Sono a metà tra Chievo e Cosenza, ma il mio procuratore (Lionello Manfredonia, ndr) mi spiegato che serviranno un po’ di giorni prima di conoscere il futuro”. Altro attaccante parcheggiato dapprima al Potenza e poi alla Pro Vercelli è Enrico Polani (30). “Non ho sentito nessuno da Cosenza – afferma il biondo centravanti –  ma ho il sentore che dovrò aspettare il 30 giugno per capirci qualcosa in più. Il mio cartellino è in compartecipazione tra Cosenza e Pro Vercelli, ma non sono a conoscenza delle manovre fatte dopo la mia esperienza negativa di Potenza. Non so se andranno alle buste, ma io mi sto tenendo in forma. Credo di aver lasciato un buon ricordo in riva al Crati per la promozione in Prima divisione. Io voglio bene ai rossoblù. Quando mi comunicarono che non rientravo più nei piani tecnici, hanno scelto comunque di mandarmi in prestito e non via in maniera definitiva perché ancora si puntava su di me. Ne sono tutt’ora inorgoglito”.  (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it