Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: la Spal sogna il ritorno di Arma. Ternana, tutto dipende da Jimenez

Mercato: la Spal sogna il ritorno di Arma. Ternana, tutto dipende da Jimenez

Il Taranto è alle prese con lo sfoltimento della rosa. D’Addario ha deciso che per questa stagione non effettuerà nessuna spesa folle. Corona va via?

arma_spal

La punta magrebina Rachid Arma

Si comincia a muovere qualcosa in vista della nuova stagione di Prima divisione della Lega Pro per quanto riguarda l’allestimento delle rose. A Ravenna il presidente Gianni Fabbri ha ormai deciso che l’allenatore Vincezo Esposito guiderà la formazione giallorossa per il prossimo campionato anche perchè ha ancora un anno di contratto. La politica della società ravennate sarà incentrata principalmente sull’allestimento di una rosa giovane per raggiungere una salvezza tranquilla. La neo promossa Juve Stabia, invece, dopo l’addio di Massimo Rastelli è alla ricerca di un nuovo timoniere per guidare le vespe nel campionato di Prima divisone. Il direttore generale Roberto Amodio sembra orientato a chiamare Salvatore Di Somma, allenatore che in passato ha già allenato le Vespe. A Taranto la situazione è molto complessa. Il presidente d’Addario ha deciso di ridimensionare la politica societaria e di non effettuare spese folli. Tanti giocatori con l’ingaggio oneroso verranno ceduti e si punterà a costruire una formazione con acquisti oculati per puntare alla serie B. Sicuramente partiranno Innocenti, Di Roberto, Triarico e Coppola proprio a causa degli elevati ingaggi. Discorso diverso, invece, per Corona che volentieri resterebbe a Taranto per riscattare una stagione non del tutto positiva. L’attaccante pur di rimanere sarebbe disposto anche a ridursi notevolmente l’ingaggio. Nelle prossime settimane la società rossoblù si incontrerà con il bomber per capire le sue intenzioni. La Spal è alla ricerca di una punta che possa far fare il salto di qualità per raggiungere l’obiettivo play-off. Il primo nome sulla lista del dg Pozzi è l’attaccante del Pavia Andrea Ferretti (24). Il bomber della formazione lombarda, autore in questa stagione di 11 reti in 23 partite ed ancora impegnato nei playoff per salire in prima Divisione, è in comproprietà tra Pavia e Cesena e i buoni rapporti tra l’agente del giocatore, Parretti, e il dg lombardo potrebbero far conlcudere positivamente la trattativa. In alternativa alla Spal piace molto anche Antonio Gaeta (26), centravanti napoletano cresciuto nell’Ascoli ed autore di 11 reti nel Legnano in Seconda Divisione, e si sogna sempre un possibile ritorno di Rachid Arma (25) che a Torino ha trovato pochissimo spazio. La programmazione della Ternana, invece, ruota tutta intorno al cartellino del cileno Luis Antonio Jimenez. Una situazione che dovrà essere risolta visto che da due anni la comproprietà tra l’Inter ed il club di via Aleardi e l’escamotage non può più essere riattivato. Se la società umbra riuscirà a cedere la metà del cartellino potrà contare su un budget per puntare ai playoff altrimenti l’obiettivo sarà una salvezza tranquilla. Il Benevento non rinnoverà il contratto dell’attaccante Luigi Castaldo (28). Il calciatore è ora libero di accasarsi altrove. L’attaccante vestiva la maglia del club sannita dal 2007 Chiusura dedicata al fallimento del Perugia. E’ stata fissata per il 10 giugno l’apertura delle buste per l’asta relativa alla vendita del Perugia calcio dichiarato fallito dal tribunale del capoluogo umbro. Il prezzo base è stato fissato in 665 mila euro. Entro i tre giorni successivi sarà indicato il soggetto che si è aggiudicherà eventualmente la società che quest’anno ha militato in prima divisione di Lega Pro. Tempi che permetteranno all’acquirente di potersi iscrivere al prossimo campionato di Lega Pro. Nel bando di vendita dell’azienda sportiva, che avverà con la cosiddetta procedura competitiva, sono indicati anche i debiti sportivi quantificati in tre milioni e 667 mila euro. (Antonello Greco)    

Related posts