Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Oliverio, Iannucci: “Non è l’unico interessato alla società”

Cosenza-Oliverio, Iannucci: “Non è l’unico interessato alla società”

L’amministratore delegato: “Siamo una società senza debiti e perciò ambita da molti. Prima però, ai fini dell’iscrizione al prossimo campionato, bisogna ricapitalizzare a 1,5 milioni di euro”

iannucci

L’ad rossoblù, Francesco Iannucci

La situazione in seno alla società del Cosenza calcio è sempre più confusa. La notizia di stamattina di un possibile acquirente dell’intero pacchetto societario da parte del fiscalista romano Paolo Oliverio, ha lasciato non poco stupiti. Una notizia lanciata proprio il giorno prima dell’assemblea dei soci e che ha fatto sorridere qualcuno. L’amministratore delegato del club silano, Franco Iannucci, intervenendo in diretta a “Balla coi Lupi” su Rlb, ha confermato che ci sono alcune trattative in corso, ma non solo con Oliverio. “Il Cosenza calcio è una delle società italiane senza debiti, pulita e ambiziosa. Normale dunque che sia ambita da più imprenditori. Ritorno ora da Roma dove sono andato per la CoViSoC, che viene prima di ogni altra cosa. Comunque confermo che non solo Oliverio, mio collega fiscalista che mi ha contattato, è interessato al Cosenza anche se al momento non ci sono documenti ufficiali. E’ chiaro che quando dico che sono persone interessate ad acquistare vuol dire che ci sono persone interessate a vendere, ma vedremo domani cosa succederà”. Il passaggio fondamentle però sarà la prossima assemblea dei soci dove bisognerà ricapitalizzare. “Domani è fondamentale per l’iscrizione al campionato – continua Iannucci – che il capitale sociale venga portato ad 1,5 milioni di euro. Ciò significa che entro il 30 giugno dovranno essere versati 500mila euro, domani si vedrà chi è intenzionato a ricapitalizzare. Così potremmo iscriverci”. Qualche tempo fa l’amministratore delegato Iannucci aveva parlato in tv di un campionato ambizioso votato a puntare alla serie B, adesso invece sembra preoccupato dalla situazione economica. “Al momento non so se si hanno queste capacità. Non capisco come si faccia a parlare di giocatori, allenatori e programmi visto che non ho un programma economico per il futuro. Al momento spero solo che domani ci siano tutti i soci e si possa procedere alla ricapitalizzazione”. A questo punto è lecito chiedersi cosa sia andato a fare Mirabelli a Macerata, visto che sembra che soldi in cassa e budget per la campagna acquisti non ce ne siano. “Comunque è andato a fare il suo lavoro, ad osservare alcuni giovani interessanti per cercare di portare qualche ragazzo primavera a Cosenza”. Altro passaggio importante dell’amministratore delegato Iannucci è stato quello relativo ai tagli alle sponsorizzazioni istituzionali. “Non penso sia un problema molto grosso. Una società di calcio importante non può reggersi sulle sponsorizzazioni istituzionali”.  Tirando le somme, per avere altre novità bisognerà attendere l’assemblea dei soci di domani. Certo è che qualora ci fosse sul tavolo una proposta ufficiale per acquisire l’intero pacchetto societario, la ricapitalizzazione potrebbe essere ancora rimandata, con gravi conseguenze. (co.ch)

Related posts