Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giornata Nazionale dello Sport, un’intensa domenica di attività sportiva all’aria aperta

Istituita dal Coni con la finalità di diffondere lo sport ed i suoi valori e con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilità e sui benefici che la pratica sportiva apporta in termini di benessere e forma fisica, si è svolta l’altro ieri, 6 giugno, la Giornata Nazionale dello Sport.

coni_copiaL’iniziativa si articola sull’intero territorio nazionale attraverso il coordinamento dei Comitati territoriali del CONI e il coinvolgimento di Comuni, Federazioni Sportive Nazionali,  Discipline Associate, Associazioni Benemerite, Enti di Promozione Sportiva e Associazioni Sportive affiliate. Quest’anno il CONI di Cosenza ha voluto spostare a Rende, lungo via Rossini, le attività sportive della Giornata Nazionale: dopo i saluti iniziali il Presidente del Comitato provinciale Pino Abate ha voluto omaggiare il Sindaco di Rende  Umberto Bernaudo con la Stella dello Sport, mentre il Primo Cittadino rendese ha donato al Presidente una riproduzione del quadro “Il soldato” di Mattia Preti, il cui originale è custodito nel Museo Civico nel centro storico di Rende. Presenti sul palco anche l’Assessore allo Sport del Comune di Rende Mario Rausa e l’intero staff tecnico del CONI Cosenza, coordinato dalla professoressa Elena Cocca. Numerose le discipline presenti in spazi attrezzati per le attività sportive: pallavolo, basket, tennis, calcio, pallapugno, baseball, pattinaggio a rotelle su strada, e ancora tiro con l’arco, judo, karate, ninpo e ju-jitsu, ginnastica artistica e danza, tutto secondo la filosofia della giornata che intende lo sport come palestra di vita, nel quale sperimentare valori etici e dinamiche sociali utili nella vita di ogni giorno. L’attività sportiva è proseguita nel pomeriggio a Cosenza, in piazza dei Bruzi, con le rappresentative femminili di calcio, pattinaggio artistico, ginnastica artistica e ginnastica ritmica, ovvero “SportinRosa”, la manifestazione che il CONI Cosenza dedica ogni anno alla pratica sportiva femminile, mentre in contemporanea si svolgeva la 13° edizione della “CorriCosenza”, gara podistica per gli amanti del running che ha visto la partecipazione di oltre 300 atleti fra competitivi e non competitivi, fra i quali alcuni diversamente abili. Ha vinto il keniota Solomon Rotich (Violetta Club, Lamezia), seguito dai marocchini Zahid  Issam e Radi Fouad (entrambi della società  Rocco Scotellaro, Matera). Prima donna classificata la siciliana Claudia Finielli (Running Team Volpino); seconda Palma De Leo (Violetta Club Lamezia) e terza Luisa Cosso (Libertas Atletica Lamezia). Una domenica ricca di eventi sportivi, quella di ieri, a cui va aggiungersi anche la rievocazione storica del premio automobilistico “Città di Cosenza”, che ha visto la partecipazione di una trentina di equipaggi provenienti da varie parti della Calabria. Presenti alle premiazioni il Sindaco di Cosenza Salvatore Perugini e l’Assessore allo Sport Francesca Bozzo. 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it