Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza a Roma da Oliverio

Il Cosenza a Roma da Oliverio

Secondo Calabria Ora continuano i colloqui con il gruppo romano, capeggiato dal fiscalista, per la cessione della società. Ieri intanto Carnevale e Pagliuso sono andati dal sindaco Perugini

peppp-carneNonostante Giuseppe Carnevale e Luca Pagliuso nella giornata di ieri, dopo il coas-Iannucci, si sono detti pronti alla sottoscrizion e del capitale sociale nuovo, continuano i colloqui con il gruppo romano di Oliverio per la cessione della società. Secondo Calabria Ora infatti l’interesse del gruppo che fa capo al fiscalista-immobiliarista Paolo Oliverio è stato palesato nuovamente nelle scorse ore ai vertici del club che, a quanto pare, sono intenzionati a capire in che termini possa essere portata avanti una trattativa. Emissari del sodalizio rossoblù ieri sera sono partiti alla volta della capitale per incontrare di persona il noto immobiliarista e fare perlomeno il punto della situazione. I contatti tra le parti non sono mai stati smentiti, ma a più riprese sia Carnevale che Pagliuso hanno ridimensionato la cosa parlando solo di telefonate interlocutrici. In realtà si tratterebbe di qualcosa di ben più serio. Altrimenti non si spiegherebbe il motivo di dover salire a bordo di un treno in dirczione Roma. L’impasse che paralizza ogni movimento riguardante l’area tecnica, non è da escludere che derivi proprio da questa situazione. E’ noto che se si verificasse un cambio della guardia, l’allenatore sarebbe Checco Moriero. Assieme all’ex tecnico del Prosinone e del Crotone,Sbarcherebbero in riva al Crati giocatori del calibro di Caetano Calil (26), Lorenzo Del Prete (24) e Francesco Galeo-to (38). Insomma, tutta gente gradita al futuro inquilino della panchina. Se il tutto invece si concludesse in una bolla di sapone, si procederebbe con Paolo Stringara. Intanto ieri Carnevale e Pagliuso sono stati ricevuti dal sindaco Salvatore Perugini. “Ci sembrava giusto relazionare anche ad un tifoso illustre come Salvatore le nostre ragioni – ha detto il presidente – il faccia a faccia ha avuto spunti interessanti e dal colloquio è emersa la nostra volontà di dare seguito ad anni ricchi di soddisfazione come quelli appena messi alle spalle”. L’incontro è durato circa 45 minuti e Perugini, dal canto suo, si è detto disponibile a fare qualsiasi cosa in suo potere per dare una mano alla squadra rossoblù. (co.ch.)

Related posts