Tutte 728×90
Tutte 728×90

Boxe, Siciliano vince in rimonta a Catanzaro

Boxe, Siciliano vince in rimonta a Catanzaro

Il pugile cosentino terza serie si aggiudica anche la rivincita contro Racina della Pugilistica Eagles Catanzaro. Il coach Tallarico: “Il match ha reso onore alla disciplina del pugilato”.

siciliano_boxe

Siciliano con il coach Tallarico

Sabato 12 maggio 2010 a Catanzaro, si è tenuta una riunione pugilistica di attività ordinaria a carattere regionale, organizzata dalla società pugilistica catanzarese “Eagles”. Infermeria affollata per l’ASD Boxe Popolare Cosenza, che ha potuto partecipare alla  riunione con il solo Francesco Siciliano. Al giovane cosentino classe ’91 è toccata vedersela nuovamente contro Francesco Racina della Pugilistica Eagles Catanzaro (1+, 1=, 2-). Si è trattato di un match di rivincita,  dato che Siciliano aveva già battuto il suo avversario nel maggio scorso sul ring di Terranova da Sibari. Al termine dell’incontro, articolato su quattro riprese, il pugile bruzio, guidato all’angolo rosso da Gianfranco Tallarico, si è imposto nuovamente ai punti nei confronti dell’avversario, riuscendo a ribaltare un match cominciato decisamente male. Il pugile catanzarese, infatti, in avvio di match è apparso più determinato, riuscendo a mettere in difficoltà più volte Siciliano. Dopo una prima ripresa da considerare pari, nella seconda Racina ha capito di poter vincere il match ed ha affondato i colpi, mettendo più volte a segno i diretti con l’avversario incapace di organizzare la reazione. Quando il match sembrava incanalato sulla scia di una facile vittoria per Racina, riecco il Siciliano che non ti aspetti. L’intervallo tra la seconda e terza ripresa rappresenta uno spartiacque nell’economia del match e restituisce alla gara il Siciliano che tutti si aspettavano. Il pugile cosentino appare, infatti, più determinato ed intraprendente e grazie ad una maggiore mobilità sul ring riesce a  replicare  agli attacchi del catanzarese. Il cosentino sfrutta molto bene il jab sinistro che impensierisce in più circostanze l’avversario. Il cambiamento di tendenza si concretizza in maniera netta allorquando Siciliano centra l’avversario con un potente gancio al volto, l’avversario accusa decisamente il colpo e l’arbitro è costretto a contarlo. Racina però riesce a superare il momento di difficoltà concludendo regolarmente la ripresa, che però è tutta a favore di Siciliano. Il pugile cosentino completa la rimonta riuscendo ad aggiudicarsi il quarto round, con una prova di notevole spessore. Il verdetto finale determina la vittoria di Siciliano, ma quanta fatica! A fine gara mister Tallarico è raggiante: “qualcosa nelle prime due riprese non ha funzionato, Francesco non riusciva  a reagire ai colpi dell’avversario. Poi nelle ultime due è cambiato l’approccio mentale al match, abbiamo rivisto qualcosa anche tatticamente e sono contento che il ragazzo abbia concluso vittoriosamente questo match. Quello tra Siciliano e Racina è stato un incontro che ha reso onore ad una disciplina affascinante come il pugilato”.

Related posts