Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il mercato del Cosenza paralizzato da quello di un anno fa

Il mercato del Cosenza paralizzato da quello di un anno fa

I rossoblù hanno sotto contratto 18 calciatori che, salvo cessioni estemporanee, partiranno per il ritiro di Casole Bruzio. Solanto due le pedine nuove.

fanucci_in_area_del_verona

Fanucci ha deluso le aspettative

Il Cosenza non può al momento operare sul mercato. E’ un dato di fatto perché, pur essendo soltanto all’inizio della sessione estiva lunga due mesi, ha l’organico già al completo. Il rischio, concreto, è di non riuscire a piazzare quei calciatori ingaggiati un anno fa che poi hanno deluso le aspettative. Molti (cioè tutti) non non hanno mai  creato con il pubblico il feeling giusto che nell’arco di un campionato rappresenta spesso il valore aggiunto di una squadra. Ecco così che Mimmo Toscano il 12 luglio ritroverà ai suoi ordini 18 elementi della vecchia rosa con solo  due pedine nuove: Matteo Chinellato (19) e Antonino Ragusa (20), rispettivamente punta centrale e ala sinistra del Genoa Primavera. Il problema è che nessuno vuole (alle condizioni economiche garantite dai lupi) elementi che non hanno convinto nell’ultimo torneo. Se prima non verranno risolti questi grattacapi, difficilmente verranno annunciati anche Salvatore D’Elia (21), Simone Esposito (20) e Adriano Fiore (29). Col senno del poi, aver ingaggiato gente a fine carriera con contratti a lunga scadenza si è rivelato un boomerang, un grosso errore di valutazione. Per il ruolo di portiere si rivedranno Giancarlo Petrocco (33) e Francesco De Luca (20), tornato dal prestito al Rosarno. Emanuele Ameltonis (23) ha espresso il desiderio di giocare altrove e si farà di tutto per accontentarlo. In difesa confermati a prescindere Alessandro Bernardi (23), Luca Chianello (22) e Gaetano Ungaro (23). Su Vito Di Bari (27), Emanuele Musca (25) e Sandro Porchia (33) ci sono tre grossi punti interrogativi. Stefano Fanucci (31) piace al Pisa (in cambio potrebbe arrivare il terzino Fabrizio Di Bella (22). A centrocampo si vorrebbe puntare ancora su Fabio Roselli (27) e Francesco De Rose (23), che si sta guardando intorno ed ha interrotto il suo rapporto con Beppe Bozzo. Il procuratore Franco Zavaglia ha garantito a Mirabelli che troverà un’altra sistemazione a Massimiliano Marsili (23). Claudio De Pascalis (28) vuole andare via, mentre Mario La Canna (32) e Tiziano Maggiolini (30) hanno tutta l’intenzione di restare. Tanti discorsi ruotano anche aattorno a Stefano Fiore (35) che trincerato dietro il suo silenzio aspetta con tranquillità di capire che fine farà il Cosenza. In attacco disponibili a ripartire dalla Sila Raffaele Biancolino (33) e Fabio Ceccarelli (27).    (co. ch.)

Related posts