Tutte 728×90
Tutte 728×90

Umberto De Rose: “Gradualmente entreranno altri imprenditori”

Umberto De Rose: “Gradualmente entreranno altri imprenditori”

Il presidente di Confindustria da ieri detiene il 28% della società: “Non voglio parlare di maggioranze. E’ iniziato ieri un percorso condiviso tra tutti i soci. Adesso siamo pronti a dare slancio all’azione tecnica”

de_rose_umberto

De Rose, presidente di Confindustria

Dopo tutto quello che è accaduto ieri, all’interno del Cosenza calcio sembra essere tornato il sereno, o almeno questo sembra. A parlare della nuova situazione è stato proprio Umberto De Rose, che ospite della trasmissione Balla coi Lupi su Rlb ha commentato così il nuovo assetto societario: “Credo che ieri si sia raggiunta un’intesa che mi sebra la più logica in questo momento, per poter dare una maggiore incisività all’azione del Cosenza calcio. L’attività calcistica è un’attività specifica dove bisogna creare dei contesti come il feeling tra le componenti (pubblico, stampa e altre società) che ti danno la possibilità di creare l’entusiasmo necessario pe fare bene nel calcio”. DeRose però  non vuol sentire parlare di fazioni, di gruppi di potere contrapposti e lo spiega bene: “Tutte le energie profuse fin qui non possono essere disperse. Carnevale, De Rose, Salerno e Pagliuso sono tutte energie da non disperdere. Giuseppe Carnevale era un po’ stanco e voleva mollare, adesso però vedendosi all’interno di una ripartizione anche di responsabilità tra quattro soci, in qualche maniera vede cambiato tutto il suo stato. Diciamo che è la prima fase di un percorso in cui serve condividere l’azione, perchè è tempo di far ripartire il discorso tecnico, il ritiro la scelta dei calciatori e non potevamo più tergiversare in trattative che comportano valutazioni più approfondite. Questo lo faremo strada facendo condividendo alla pari le responsabilità. Non si tratta di avere o meno la maggioranza. Gli altri hanno individuato in me colui che dovrà fare la parte di mediatore verso gli imprenditori che hanno espresso la volontà di entrare. Tra otto giorni  – ha continuato De Rose – eleggeremo le nuove cariche. Ne uscirà l’assetto con il consiglio di amministrazione. Questo verrà fuori di comune accordo tra noi soci.”. De Rose spiega anche l’evoluzione del suo “porogetto” che vuole dentro altri imprenditori importanti. “Gli imprenditori che entreranno saranno da 6 a 8. Bisogna prima verificare la compatibilità tra tutti i soci, quelli che ci sono già e quelli che vogliono entrare. Adesso stabiliremo anche i tempi per questo. Alcuni entrerebbero entro i prossimi giorni, e questi porteranno le nostre quote, quelle di tutti e quattro, ad abassarsi. Diciamo che nel giro di un po’ di tempo, dicembre/gennaio, si dovrebbe arrivare a quella società orizzontale e allargata al massimo, che tutti auspichiamo”. Ultimo passaggio sulla squadra e sul ritiro, che dovrebe iniziare lunedì in quel di Casole Bruzio. “Credo e auspico che il ritiro si faccia in Calabria. Dobbiamo lasciare le nostre risorse in Calabria. Se poi non dovesse essere possibile perche i nostri tecnici ci dicono che è meglio andare via, vedremo”. (d.m.)

Related posts