Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Ripartiamo con entusiasmo senza guardare al passato”

Toscano: “Ripartiamo con entusiasmo senza guardare al passato”

Il tecnico (ri)presentato oggi al San Vito: “Torneremo a giocare con il 4-2-3-1, ma ci servono gli esterni”. Con lui presente anche Adriano Fiore: “Sono contentissimo di indossare di nuovo questi colori”

toscano-afiore

Mimmo Toscano e Adriano Fiore

E’ ufficialmente iniziato questo pomeriggio il nuovo campiopnato del Cosenza calcio targato ancora una volta Mimmo Toscano. Il tecnico più vincente della storia rossoblù, è stato ripresentato alla stampa e ai tifosi nella sala “Bergameni” del San Vito. A “presentare” Toscano in prima fila c’erano il presidente Carnevale, Umberto De Rose e Luca Pagliuso. E’ stato il presidente a prendere per primo la parola: “Pensiamo di aver fatto la scelta giusta. Con mister Toscano ho chiarito tutto rispetto al recente passato e sono convinto che farà bene anche in questa stagione che sicuramente ci rilancerà alla grande”. Gli fa eco il general manager Luca Pagliuso: “Innanzitutto vedere qui al tavolo anche Umberto De Rose al fianco del presidente fa significare che il Cosenza calcio sta diventando sempre più una società moderna capace di far risalire nelle categorie questa società che si presenta sempre più forte. Su Toscano – continua il gm – c’è poco da dire. Lo conosciamo tutti, e devo dire che è lui la migliore scelta che la società poteva fare. A questo ci siamo arrivati anche dopo i vari sondaggi che avevamo fatto con altri allenatori, ma nessuno ci aveva convinto. Al Cosenza serve un tecnico che tenga ai colori sociali, che abbia entusiasmo e voglia di vincere con questa maglia, e sulla piazza per questi requisiti Toscano è il migliore”. A prendere la parola è anche Toscano, che viene accolto con un fragoroso e caloroso applauso. “Sono emozionato cpome il primo giorno di 4 stagioni fa. Ringrazio la società – prosegue il tranier silano – per la fiducia che ha ancora riposto in me, spero di ripagare con il lavoro sul campo. Ripartiamo con grande entusiasmo senza pensare al passato che ormai è passato. Con il presidente abbiamo chiarito e devo dire che è stato anche un bell’incontro quello dell’altro giorno. Adesso pensiamo al presente e al futuro”. Ancora poche novità per quanto riguarda il progetto tecnico: “Solo da questa mattina ci siamo messi sotto per riorganizzare il tutto. Cercheremo di costruire un organico funzionale al 4-2-3-1, il modulo di due stagioni fa che tanto ci aveva fatto fare bene. Certo per fare questo rispetto all’organico attuale ci mancano gli esterni che diventano delle priorità. Man mano che iul mercato entra nel vivo vedremo le operazioni da compiere. Sono sicuro che su questo punto la società lavorerà 24 ore su 24 per portare i giocatori giusti che abbiano la voglia giusta”. Probabilmente la società deciderà di non puntare su un gruppo troppo giovane. “I giovani se da una parte ti portano entrate economiche per la loro valorizzazione, rischiano di levartene dal botteghino. Vedremo su questo punto cosa fare”. I convocati per il ritiro che inizierà lunedì a Casole Bruzio erano 26 fino a qualche ora fa. Da questa sera però si aggiunge anche Adriano Fiore, presente alla conferenza stampa. “Adriano è un giocatore molto duttile – afferma Toscano – che può fare diversi ruoli e perciò diventa importante. E po ha una grande voglia e ungrande entusiasmo. Sul mercato cercheremo proprio questo tipo di calciatori, uominic he hanno motivazioni a non finire”. Chiusura proprio con Adriano Fiore: “Sono orgoglioso e contento di ritornare a vestire questa maglia e questi colori che ho sempre sentito miei. Farlo con mia fratello in squadra mi da una grande emozione. Sono entusiasta per questa opportunità, oggi è il giorno più importante della mia carriera”. Il Cosenza duqnue è ripartito, adesso si ritorna in campo. Finalmente. (Da.Ma.)

Related posts