Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il procuratore di Di Maio e Mosciaro: “E’ vero ho parlato col Cosenza”

Il procuratore di Di Maio e Mosciaro: “E’ vero ho parlato col Cosenza”

Francesco Romano qualche settimana fa ha incontrato gli operatori di mercato dei rossoblù. “I miei assistiti sono del Catanzaro, bisognerebbe rivolgersi prima ai giallorossi”. Intanto ieri si è rivisisto Alessandro Moggi in città.

mosciaro_manolo_catanza

Manolo Mosciaro in azione

Mentre Mirabelli è volato a Milano con l’unico obiettivo di cedere qualche calciatore, proseguono in città le manovre di mercato in entrata. Anche Bonaventura Lamacchia, futuro vicepresidente operativo, si trova nel capoluogo lombardo dove parlerà con gli uomini della Saras (la compagnia petrolifera di Moratti). Cercherà di capire se esistono spiragli di luce per concretizzare almeno un’operazione. Piacciono Aiman Napoli (21), Gianluca Litteri (22) e la new entry Sebastian Carlsen (19), centrocampista danese dal futuro assicurato. In città intanto si è rivisto Alessandro Moggi che ha salutato i dirigenti rossoblù. Parallelamente vengono condotte altre trattative. Lucas Longoni (25) potrebbe restare un sogno perché inseguito da diversi club di serie B, ma Manolo Mosciaro (25) e Roberto Di Maio (28) non è escluso che “tradiscano” le aquile. “Qualche settimana fa ho parlato con il Cosenza – dice dalle colonne di Calabria Ora il loro procuratore Romano – Ho spiegato ai dirigenti rossoblù che essendo entrambi sotto contratto dovrebbero parlare prima con il club. Tuttavia è normale che l’interesse faccia estremamente piacere”. Il punto è che a Catanzaro per ora non c’è una società di riferimento e pertanto ogni trattativa è bloccata. Piena conferma per quanto riguarda Francesco Favasuli (27) della Cavese: Toscano lo gradirebbe moltissimo. Come anticipato ieri, il tecnico vuole uno tra Giuseppe Pugliese (26) del Verona e lo svincolato Giovanni Tomi (22) ormai ex Real Marcianise.  (co. ch.)

Related posts