Cosenza Calcio

Le contraddizioni di Ernesto Carnevale

Il direttore amministrativo: “Apprezzo le parole di De Rose. Mio padre e Luca Pagliuso, i maggiori azionisti, lavorano per il bene del Cosenza”. E lunedì Mirabelli potrebbe essere “scaricato” dal presidente.

ernestinoDa un lato apprezza le parole di Umberto De Rose che auspicava nei giorni scorsi  unità d’intendi tra i soci. Dall’altro lancia la stilettata “mio padre e Pagliuso sono i maggiori azionisti”. Come a dire: il comunicato stampa della scorsa settimana non conta niente, perchè dal notaio non ci andiamo e resta tutto come prima. Dopo qualche giorno, dove sembrava che l’aspetto tecnico superasse di importanza quello societario, ecco che ritornano le frecciatine, neanche tanto velate, tra soci. E guarda caso a pochi giorni dalla nuova assamblea dal quale scaturità il nuovo Cda. Dalle colonne di Gazzetta del Sud questa mattina interviene il direttore amministrativo Ernesto Carnevale: «Ho apprezzato molto le dichiarazioni del socio Umberto De Rose. In realtà mio padre già qualche tempo fa aveva chiamato tutti a raccolta e all’unità di intenti. Le loro idee collimano. Tutto ciò lascia ben sperare per il futuro. Ognuno dovrà dare il proprio contributo e sposare la causa del Cosenza. Nei limiti delle forze possedute. La nostra famiglia ha valutato positivamente il lavoro portato avanti dal presidente degli industriali De Rose. Con l’augurio che dia i frutti sperati nell’immediato futuro. La società è aperta a nuovi soci, a sponsorizzazioni, ai professionisti che attraverso abbonamenti Vip possano contribuire alla causa. Il tessuto imprenditoriale di Cosenza tutto sommato è positivo, anche se la realtà è quella che è. Il calcio, purtroppo, interessa solo poche persone. Che andrebbero apprezzate per i sacrifici che sostengono». Prima dice che le idee tra il padre e De Rose collimano e poi che il calcio interessa poche persone? Ma se solo una settimana fa sul tavolo della trattativa proprio Umberto De Rose metteva dieci imprenditori di un certo livello pronti a investire nel Cosenza. Abbonamenti Vip? E la tessera del tifoso la faranno questi Vip o no? E’ proprio vero quello che diceva sabato scorso Luca Pagliuso,   sull’argomento in società c’è tanta ignoranza.  Sul finire dell’intervento, ecco la frecciatina del “rampollo” di casa Carnevale . «Bisogna credere fino in fondo nella società e pensare positivo. Ultimamente c’è stata una fase di incertezza, superata nei giorni scorsi dopo varie e lunghe riunioni. La volontà di mio padre e di Luca Pagliuso, i maggiori azionisti, è fare il bene del Cosenza. Al pari di De Rose, Citrigno, Iannucci, Cariola, e Luca Bruni». E Franco Salerno che una settimana fa era anche a cena con gli altri soci mentre si redigeva tutti insieme il comunicato stampa sulla nuova ripartizione delle quote?. Domande tante risposte poche. Il tutto mentre si viaggia verso la nuova assemblea dei soci di lunedì, dove se le cose non dovessero cambiare, Carnevale si è detto pronto a chiedere la testa di Massimiliano Mirabelli, che lascerebbe così il Cosenza dopo due campionati vinti, una salvezza alla prima esperienza in C1 e un “tesoretto” di oltre 1 milione di euro che non si capisce perchè non si debba spendere per la costruzione di una squadra competitiva. (Da.Ma.)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina