Tutte 728×90
Tutte 728×90

Porchia è già carico: “Cosenza, sarà un campionato importante”

Porchia è già carico: “Cosenza, sarà un campionato importante”

Il difensore ha voglia di rivincita dopo gli alti e bassi della scorsa stagione. Elogia i metodi di Stringara ed aggiunge: “Resto in rossoblù, non vado da nessuna parte”.

porchia_allenamento

Sandro Porchia, tre reti lo scorso torneo

Per Sandro Porchia non è un problema aver ceduto la fascia di capitano a Stefano Fiore. “E’ lui il calciatore più rappresentativo, ce ne fossero di ragazzi umili come lui. Volevo fargliela indossare già una stagione fa, ma con grande signorilità la lasciò sul mio braccio”. Il difensore ha in mente una cosa, vincere con la maglia rossoblù. “Sicuramente. Giocare con la casacca della tua squadra del cuore è qualcosa che ti permette di dare il 120%, non tutti i miei colleghi possono permettersi tale gratificazione. Se sono qui, la piazza sa bene per quale motivo. Cosenza è una città che merita altri palcoscenici e chiunque di noi vuole riscattare la seconda parte di torneo facendo tornare il sorriso ai tifosi. Partimmo come un razzo, poi abbiamo finito con il guardarci le spalle, peccato”. Alcuni vorrebbero Porchia in partenza. “Non ci penso nemmeno, anzi sto dando tutto me stesso con il nuovo allenatore. Ho apprezzato moltissimo il suo approccio, persona seria e con tanto entusiasmo. Ci siamo messi subito a sua disposizione”. Così sull’atteggiamento tattico. “Stiamo insistendo sul 3-5-2 con il sottoscritto in mezzo ai tre in difesa. Stamattina tuttavia valuterò assieme ai medici se fermarmi per qualche giorno: ho un problemino al tendine rotuleo perché non ho voluto saltare i primi allenamenti. Vedremo che diranno, ma non c’è motivo di allarmarsi”.  (co. ch.)

Related posts