Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli difende Biancolino: “E’ uno dei migliori attaccanti della categoria”

Roselli difende Biancolino: “E’ uno dei migliori attaccanti della categoria”

Il tenace centrocampista del Cosenza parla del nuovo modulo e dei prossimi arrivi. “Raimondi e Stamilla aumenteranno la concorrenza, il che fa sempre bene”.

roselli_corre

Fabio Roselli ieri a San Giovanni in Fiore

Roselli è uno di quei calciatori che quando scende in campo dà sempre il massimo. Nello scorso campionato è risultati uno dei più positivi, tanto da essere apprezzato dalla piazza. La sua posizione non dovrebbe essere in discussione come conferma egli stesso. “Io dovrei restare e non credo che ci saranno problemi. La mia volontà è chiara”. Nel modulo che ha in mente stringara lui sarà uon dei due mediani che proteggeranno Fiore. “Stiamo provando il 3-5-2. Ieri il mister ha mischiato le carte, pertanto è prematuro parlare di titolari e di seconde scelte. Le prime impressini su Stringara sono molto positive, ma come sempre, parlerà il rettangolo verde. Fiore giostrerà in posizione di play basso e grazie alle sue ottime qualità non avrà nessun tipo di difficoltà”. I Lupi sono apparsi imballati, come è giusto che sia in questo scorcio di stagione. “Stiamo lavorando da una settimana più un’altra di preritiro – sottolinea ai microfoni di Rlb – diciamo che stiamo mettendo benzina nei muscoli per affrontare una stagione che si annuncia impegnativa”. Due battute anche sul mercato: “Escluso Adriano Fiore ancora si è mosso poco e anche le altre stanno facendo fatica. Stamattina leggevo di Stamilla e Raimondi e non può che farci piacere perché aumenteranno la concorrenza: nel calcio è sempre cosa gradita”. Da buon compagno di squadra poi prende le difese di Biancolino, contestato ieri da un gruppo di tifosi. “Raffaele deve stare tranquillo e lavorare come sta facendo. Quando segnerà nei match di campionato, sono sicuro che i sostenitori applaudiranno anche lui. E’ uno dei migliori bomber della categoria, è un dato di fatto. Attenzione a non dimenticarci di Ceccarelli che è un elemento molto valido”. Nel frattempo l’urna ha indicato i rossoneri come prima avversaria del Cosenza in Coppa Italia. “Battere la Lucchese deve essere il primo passo, poi la prospettiva di affrontare il Torino è ancora più allettante. La Juve? Vedendo lo stadio pieno ho provato un po’ di invidia, ma il nostro obiettivo è farlo colorare tutto di rossoblù”. Ultima battuta per Mimmo Toscano. “Ci dispiace, dato che avevamo creato un buon rapporto. Ma sono scelte che fa la società e noi non dobbiamo assolutamente entrarci”.  (co. ch.)

Related posts