Tutte 728×90
Tutte 728×90

Spilla d’Argento al gruppo Subacqueo Paolano

Spilla d’Argento al gruppo Subacqueo Paolano

Il CONI appoggia l’attività del Gruppo Subacqueo Paolano e premia Piero Greco.

club_sub_paolaIl Presidente del Comitato Provinciale di Cosenza Giuseppe Abate ha consegnato ieri, 25 agosto, la Spilla d’Argento del CONI a Piero Greco, presidente dell’A.S. Gruppo Subacqueo Paolano. L’occasione è stata data da una visita del Presidente alla sede della onlus paolana che, fra le sue attività di scuola d’immersione federale, impegnata anche nella ricerca scientifica e tecnologica nell’ambito della subacquea e della salvaguardia ambientale, da una decina d’anni si occupa di promuovere la subacquea fra le persone con disabilità visive e motorie, con il preciso intento di stimolare l’acquisizione di  autonomie personali e sportive a soggetti portatori di handicap. Per conto del CONI e della FIPSAS, dal 1999, il Gruppo Subacqueo Paolano ha dato vita, di concerto con l’Unione Italiana Ciechi, ad una sperimentazione sull’attività subacquea, confluita nella realizzazione dei nuovi segnali internazionali della subacquea per diversamente abili, descritti nel nuovo manuale della Federazione in uso oggi. Tali segnali tattili sono stati realizzati grazie alla collaborazione di subacquei non vedenti ed Istruttori FIPSAS, e sono oggi adottati con successo dalla stessa Federazione Nazionale. Con l’attuazione dei progetti “Poseidon” (dedicato a persone portatrici di disabilità visive e motorie) e “Sott’Acqua senza Barriere” (dedicato a ragazzi disabili motori e con  sindrome di Down), il Gruppo Subacqueo Paolano ha dato inizio ad un’attività che si è configurata come sviluppo graduale di abilità in acqua dei soggetti portatori di handicap e, successivamente, nel loro avviamento alla subacquea, puntando anche alla integrazione dei ragazzi disabili nella società e alla loro crescita sociale. L’obiettivo del Gruppo è divenuto ancora più ambizioso nell’estate del 2006, con la partecipazione ai progetti di giovani portatori di disabilità visive provenienti da altri paesi europei, che ha portato al conseguimento del brevetto a otto giovani con disabilità visive e motorie in seguito alla loro partecipazione al 1° Corso Europeo per Istruttore Diversamente Abile FIPSAS. Era giusto che il CONI di Cosenza dimostrasse il suo appoggio a questo particolare settore dell’attività sportiva del Gruppo, Centro d’Eccellenza Nazionale CONI-FIPSAS per allievi ed Istruttori con difficoltà visive, anche in virtù del prossimo impegno. Dal 2 al 5 settembre 2010, infatti, il Gruppo Subacqueo Paolano ed i suoi Istruttori, fra i quali 4  dell’Unione Italiana Ciechi, si sposterà a La Spezia, atteso dal presidente dell’UIC Monica Perugna e dagli  Istruttori del Gruppo Sub Ospedale di La Spezia, per un corso di aggiornamento per istruttori specializzati in Didattica Subacquea per allievi con difficoltà visive. Questo viaggio di formazione è stato fortemente voluto dal Presidente Giuseppe Abate, e pertanto patrocinato dal Comitato Provinciale CONI di Cosenza.

Related posts