Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stringara: “Cosenza, vinciamo tutti assieme”

Stringara: “Cosenza, vinciamo tutti assieme”

Il tecnico ha preparato la gara contro il Taranto nei minimi dettagli. “Coletti è quello che si avvicina di più a Stefano Fiore, prenderà il suo posto”.

stringara-js

Il tecnico dei Lupi Paolo Stringara

Il Cosenza domani pomeriggio affronterà allo stadio San Vito il Taranto. Mister Stringara dovrà fare a meno oltre che di Biancolino anche del faro di centrocampo Stefano Fiore. “Ho preferito convocare tutti i calciatori a mia disposizione perché in questo momento voglio la massima compattezza. Tra i giocatori che ho in rosa l’unico che si avvicina al ruolo di Stefano Fiore è sicuramente Coletti. Non è al massimo, ma le sue condizioni fisiche stanno migliorando. Sono convinto che i calciatori per entrare in forma devono giocare il più possibile”. Contro il Taranto in mezzo alla difesa al fianco di Raimondi ci sarà Fanucci che al tecnico garantisce più copertura. Mentre in mezzo al campo ormai è certa la presenza di A. Fiore e De Rose. “Fanucci dà ampie garanzie. Alla fine giocherà lui perché Musca ha ripreso ad allenarsi soltanto giovedì. Per quanto riguarda il centrocampo in mezzo ci saranno Adriano Fiore e De Rose. In settimana ho provato molto le due zone del campo con A. Fiore-Di Bari e De Rose-Bernardi per dare equilibrio alla squadra. Ho fatto lavorare anche la squadra a gruppi per far capire a tutti come si deve giocare con il 4-3-3”. Il Taranto verrà al San Vito per giocarsi la partita visto che l’obiettivo della società pugliese è quello di vincere il campionato. “E’ nelle nostre stesse condizioni. E’ una squadra favorita che non può permettersi passi falsi. Se riuscissimo a vincere domani saremmo in linea con i programmi di inizio anno della società”. Per forza di cose alcuni calciatori finiranno in tribuna, ma per quanto riguarda i ruoli il mister ha le idee chiare. “In panchina porterò quasi sicuramente due giocatori per ogni ruolo. Non ho ancora deciso gli uomini, ma tutti possono essere scelti compresi i giovani Scarnato e Gagliardi che fanno parte a tutti gli effetti della rosa”. (Antonello Greco)

Related posts