Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stringara: “Cosenza dai due volti, dobbiamo maturare”

Stringara: “Cosenza dai due volti, dobbiamo maturare”

Ed aggiunge: “Sbagliato l’atteggiamento dei miei nel primo tempo. Abbiamo subito la loro iniziativa migliorando solo nella seconda frazione. Bene Essabr, ha dato fantasia alla squadra”.

stringara

Stringara, il suo Cosenza oggi non ha
brillato per niente (fotomannarino)

Non riesce proprio ad essere contento Paolo Stringara. Il Cosenza non ha mai perso ed ha grossi margini di miglioramento ma è palese che la squadra non è mai stata pienamente in grado di esprimere il proprio tasso tecnico. L’allenatore si tiene stretto il punto e commenta il match pareggiato oggi fra le mura amiche. “E’ brutto dirlo ma quando non riesci a buttare la palla dentro devi accontentarti per forza. I ragazzi hanno sbagliato l’atteggiamento nel primo tempo disputando quarantacinque minuti insufficienti. Dovevamo entrare in campo e schiacciare i pugliesi ed invece abbiamo subito la loro manovra rischiando anche in qualche occasione. Nella ripresa invece i ragazzi hanno saputo reagire ed abbiamo giocato esclusivamente nella metà campo avversaria, cercando invano la via del gol”. Pareggio dunque giusto fra due squadra che hanno giocato un tempo per parte. Il Cosenza però deve fare di più. “Sono convinto che la mia formazione abbia grossi margini di miglioramento ma dobbiamo essere bravi in settimana a lavorare con calma cercando di risolvere i nostri problemi. Oggi siamo scesi in campo con qualche assenza importante e nel corso della gara abbiamo perso anche Fiore e Bernardi. E’ chiaro che le assenze pesano ma è altrettanto vero che quando scendi in campo e non sei convinto dei tuoi mezzi, diventa impossibile far risultato. Ora attendo che tutti siano al meglio perché abbiamo individualità importanti che solo giocando possono trovare la giusta condinzione”. Stringara ha tanto da lavorare ma oggi ha potuto ammirare e valutare la prova di Essabr che si propone per una maglia da titolare. “Ho visto davvero tanta voglia in lui. E’ entrato e ha dato vivacità alla manovra trascinando in più occasioni la squadra. E’ un giocatore molto importante per noi e sono contento che abbia avuto un approccio così positivo in questa gara”. Ora il Cosenza è chiamato alla delicata trasferta di Lucca dove sarà fondamentale raccogliere un risultato positivo. I rossoblù però devono migliorare, parola di Stringara. “Non siamo ancora messi bene ne in campo ne mentalmente. In settimana avrò tanto da lavorare perché questa squadra deve maturare molto. Anche per questo è da tenere stretto il punto conquistato oggi”. L’ultimo pensiero va ai tifosi e più in generale a tutto l’ambiente rossoblù. “Abbiamo raccolto sei punti in quattro partite ed è anche giusto che possa arrivare qualche critica. Dico ai nostri tifosi che abbiamo bisogno del loro appoggio e chiedo loro di aspettare ancora un po’ perché questa squadra è in grado di infiammare il San Vito”. (c.c.)

Related posts