Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, l’unico dubbio è Fanucci. Fiore rassicura tutti: “Torno martedì”

Cosenza, l’unico dubbio è Fanucci. Fiore rassicura tutti: “Torno martedì”

La squadra ha effettuato stamattina la rifinitura a Pescia. Il difensore rossoblù è dolorante per la botta al ginocchio che ha subito giovedì nel test di Acri.

pettorine_verdiNel ritiro di Pescia Paolo Stringara ha fatto svolgere ai suoi uomini una rifinitura incentrata molto sulla tattica. Schemi, movimenti e soprattutto calci piazzati sono stati il piatto servito dallo staff dell’allenatore di Orbetello. Anche domani al Porta Elisa sarà un ex della gara e come tale ci tiene a far bene. A sua disposizione 19 convocati, ovvero tutti i calciatori disponibili tranne Gagliardi lasciato alla Berretti per l’esordio nel campionato di appartenenza (al Marca ore 15 contro la Juve Stabia) . Da quanto trapelato direttamente dalla Toscana, sembra che la formazione rossoblù sia cosa fatta, ma c’è un punto interrogativo sulle condizioni di Fanucci. Il difensore è uscito malconcio dal test infrasettimanale di Acri dove ha ricevuto una botta ad un ginocchio che mette così in dubbio la sua presenza al Porta Elisa di Lucca. L’idea di Stringara, almeno per l’inizio della partita, è quella di affidarsi ad un 3-4-3 dove lui avrebbe giostrato sul centrodestra, Di Bari dalla parte opposta e Raimondi in mezzo. A centrocampo Musca e Giacomini faranno su e giù lungo le corsie, De Rose e Coletti invece ringhieranno sulle caviglie degli avversari in mediana. In attacco spazio ad Essabr e Degano sugli esterni e ad uno tra Matteini e Mazzeo in posizione di centravanti. Al momento sembra in vantaggio l’ex punta del Rimini. A gara in corso e se il risultato lo richiederà, si passerà al 4-4-2 iperoffensivo provato nel corso dell settimana. Nel frattempo Stefano Fiore è intervenuto nella trasmisisone Anteprima Diretta Stadio in onda su Radio Sound . “Sto bene – ha detto il capitano rassicurando i tifosi – e credo di potermi riaggregare già da martedì. Il nostro inizio di stagione è da considerarsi un bicchiere mezzo pieno, del resto siamo imbattuti. C’è ancora da trovare la quadratura del cerchio, ma si legogno chiari ampi margini di miglioramento”. La classifica sta assumendo già una sua fisionomia. “Non mi aspettavo che l’Atletico Roma e la Lucchese fossero lassù in vetta. Con il senno del poi però c’è poco da sorprenderci dato che sono le compagini che hanno cambiato di meno. Chi ha una fisionomia ben definita può fare molto bene specialmente in avvio. Con Baronio ed Esposito, inoltre, i capitolini hanno inserito calciatori di qualità ed esperienza in rosa”. A Lucca andrà in onda il big-match di giornata. “Vero, sarà una partita difficile e di cartello, lo dicono i numeri. I rossoneri hanno costruito in casa i successi degli anni precedenti, ma noi siamo pronti ed ho visto i compagni concentrati: è in queste sfide che vengono fuori i veri valori”. (cosenzachannel.it)

La probabile formazione:
COSENZA (3-4-3): Petrocco; Fanucci, Raimondi, Di Bari; Musca, De Rose, Coletti, Giacomini; Essabr, Matteini, Degano. A disp: De Luca, Wagner, Olivieri, Roselli, Daud, Mazzeo, Martucci. All. Stringara

Related posts