Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castagnini: “Grande entusiasmo, ora sei punti in due gare”

Castagnini: “Grande entusiasmo, ora sei punti in due gare”

“Non vedo in giro squadre più forti di noi. Tutti quanti dobbiamo avere la consapevolezza che se si lotta strenuamente vinciamo anche in nove uomini”.

de_rose_e_di_bari_a_lucc

De Rose e Di Bari, due gladiatori
a Lucca (foto gazzettalucchese.it)

E’ felice Renzo Castagnini, dopo la grande vittoria ottenuta oggi dal Cosenza. Il direttore generale ha espresso la sua soddisfazione per i tre punti ottenuti a Lucca ed invita la squadra a dare la svolta al campionato. “Sono sempre stato convinto ed oggi lo sono ancora di più che questa squadra ha le qualità giuste per vincere il torneo. Tecnico e giocatori devono tirare fuori il meglio perché anche al Porta Elisa, contro un’ottima Lucchese, abbiamo dimostrato la nostra superiorità”. Come dare torno a Castagnini che ha seguito la squadra in una vera e propria battaglia vinta in nove in trasferta. Il direttore generale sprona il gruppo. “Ribadisco che questa squadra ha grosse qualità e se metti in campo anche la voglia di lottare fino all’ultimo secondo, puoi vincere ovunque ed anche in nove. Dobbiamo continuare a lavorare per raggiungere il nostro obiettivo. Se nel corso del campionato si vedranno squadre superiori al Cosenza saremo in grado di adottare i dovuti accorgimenti ma al momento compagini migliori della nostra non ne ho viste. Ora è necessario continuare a sudare e a lottare perché solo così puoi fare bene in un campionato difficile”. E’ la vittoria cercata e voluta da tutti quella maturata oggi al Porta Elisa. I tre punti fanno fare un gran salto in avanti in classifica ai silani ma servono soprattutto al morale di un gruppo che ora attende il Pisa. Castagnini chiede altri successi. “C’è grande entusiasmo perché quando vinci un match in questo modo il morale sale alle stelle. Ora dobbiamo dare continuità ai nostri risultati. Bisogna battere il Pisa ed andare a raccogliere altri tre punti fuori casa. Per ora siamo comunque soddisfatti e sono convinto che quando tutti saranno al top della condizione il Cosenza sarà la squadra da battere”. In conclusione arriva un invito esplicito alla tifoseria. “Io ho giocato con questa maglia e so cosa vuol dire vedere il San Vito pieno. Spero che il pubblico ci sosterrà sempre e mi piacerebbe vedere lo stadio pieno perché la tifoseria può fare la differenza e tutti insieme possiamo sognare in grande”. (co. ch.)

Related posts