Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stringara punta su Mazzeo: “Gli lascerò maggiore libertà. E’ preziosissimo per noi”

Stringara punta su Mazzeo: “Gli lascerò maggiore libertà. E’ preziosissimo per noi”

Il tecnico rossoblù conferma di avere già in mente la formazione anti-Pisa. Nel frattempo rimandate la gara della Berretti di Marulla e dell’Atl. Roma col Lanciano.

stringara_a_torino

Il tecnico dei Lupi Paolo Stringara

Mister Stringara, dopo aver diretto la rifinitura sul terreno di gioco dell’Hotel Virginia sotto una pioggia incessante, come di consueto si questa mattina si è soffermato a parlare con i cronisti ed è apparso molto sereno per la sfida di domani pomeriggio contro il Pisa. “In settimana abbiamo lavorato molto bene. La squadra ha molta voglia di dimostrare il proprio valore ed il risultato di domenica scorsa ci ha aiutato a lavorare in maniera serena”. Il tecnico di Orbetello ha le idee chiare sull’undici da schierare contro i toscani. “La formazione più o meno è quella che ho provato per tutta la settimana. Ho soltanto qualche dubbio che scioglierò a poche ore dalla gara. Tutti i giocatori convocati possono finire nella mischia”. I lupi contro il Pisa con molta probabilità giocheranno con un tridente composto da giocatori di velocità. “Non abbiamo un sostituto di Biancolino, quindi quando lui non è in campo gli attaccanti che scenderanno sul terreno di gioco dovranno essere abili ad invertire spesso la loro posizione. Mazzeo è un giocatore che deve avere la possibilità di giostrare su tutto il reparto avanzato ed essere lasciato libero di farlo. E’ un giocatore molto importante per questa squadra e presto ci darà tante soddisfazioni” Ultima battuta dedicata all’avversario di domani. “Il Pisa è una compagine molto rognosa che gioca su ritmi alti. Noi, però, dobbiamo fare la nostra partita entrando in campo con umiltà e convinti dei nostri mezzi”. Nel frattempo sono stati rinviati due match che interessano da vicino il Cosenza 1914. Il primo è relativo al torneo Berretti dove il derby di Catanzaro non si è disputato a causa del maltempo, il secondo è Atletico Roma-Lanciano. I capitolini non hanno giocato per una storia assurda: tra le varie limitazioni imposte dagli organismi di vigilanza nessuno avrebbe avuto i “titoli” per andare allo stadio. Macalli ha detto che sarebbe stato trppo ed ha rinviato il match in attesa che il Flaminio torni a disposizione. Era occupato da una kermesse di motocross. (Antonello Greco)

Related posts