Tutte 728×90
Tutte 728×90

Oggi diamo i… numeri

Oggi diamo i… numeri

Atletico Roma e Cosenza sono le uniche a non aver mai conosciuto l’amarezza della sconfitta, mentre Zeman non si smentisce mai: miglior attacco e peggior difesa.

cosenza-pisa_049

La difesa del Cosenza regge l’urto

Il torneo di Prima Divisione è entrato nel vivo e soltanto la capolista Atletico Roma e il Cosenza possono vantarsi di non aver mai perso in campionato. Ma se per i capitolini, che hanno una gara in meno, non c’è traccia nemmeno di un pareggio, i rossoblòù sono assieme al Pisa il sodalizio che ha pareggiato più volte: 4. Già detto delle 5 vittorie del team di Incocciati, il rovescio della medaglia dice 0 successi per Cavese, Pisa e Barletta, rispettivamente ultimo e prossimo avversario di Stringara. I pugliesi hanno anche un altro primato negativo: in 5 occasioni sono  andati al tappeto così come il Siracusa di Vincenzo Cosa. Il Taranto quando gioca allo Jacovone non c’è storia: 4 affermazioni in altrettanti incontri gli sono valsi grazie anche al pareggio del San Vito la seconda piazza della classifica. Lontano dalle mura amiche il discorso cambia e ed entra in gioco il Foggia. Come l’Atletico Roma, ha sbancato 3 volte i fortini avversari dimostrando che per Zeman non esiste il fattore campo. A proposito dei ragazzi terribili del boemo, il suo calcio è sempre spettacolare e in Puglia sta scrivendo una nuova favola facendo sognare i tifosi a suon di gol. Sau è il capocannoniere del torneo con 6 centri (una media di 1 gol a partita), ma i rossoneri hanno segnato già in 16 occasioni ed hanno il miglior attacco di tutto il professionismo italiano. Alle loro spalle ci sono Lucchese e Foligno con 10, mentre il Cosenza ha fatto esultare i suoi tifosi solo in 5 occasioni. La difesa? Beh, quella del Foggia, come era nelle aspettative, traballa e risulta la più perforata con 13 reti incassate. La migliore è quella della capolista che non ha mai raccolto la palla in fondo al sacco, ma a seguire ci sono Raimondi e soci: soltanto 3 gol subiti. In ultimo, uno sguardo alla media inglese. Nel girone B ci sono tutti segni negativi, tranne per la prima piazza: +3. I lupi presentano un -1, ma vincendo a Barletta il segno meno diventrebbe positivo… in tutti i sensi.  (cosenzachannel.it)

Related posts