Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5-C1, il Città di Rende schianta il Kroton. Intanto risorge il Citrarum

C5-C1, il Città di Rende schianta il Kroton. Intanto risorge il Citrarum

Francesco Cipolla trascina ancora la sua squadra con una tripletta, mentre i tirrenici travolgono l’atletico Catanzaro. In C2 va al Cosentia il derby cittadino. Bene il Città di Paola.

cittdipaolaIl Città di Rende espugna in maniera netta l’ostico campo del Kroton, dopo una partita rimasta in equilibrio fino al 20′, quando i padroni di casa hanno tenuto testa ai più quotati avversari. Vantaggio iniziale degli ospiti con Cipolla Fr. rapido a battere il portiere rossoblu. Reazione veemente dei locali che ribaltano la situazione con capitan Martino. Il pari dei rendesi arriva subito dopo grazie a Barbuto che infila dal limite dell’area. Uno-due micidiale dei biancorossi con Perri G. e Salerno quest’ultimo servito al bacio da Cipolla Fr. Nella ripresa ancora Cipolla Fr. per il 2-5, che da l’allungo decisivo alla sua squadra, anche se De Cicco segna la rete del 3-5. La rete del definitivo 3-6 la realizza ancora Cipolla Fr., che risulta essere sempre tra i migliori. Riscatto doveva essere e riscatto è stato per il Citrarum, che ha travolto l’Atletico Catanzaro alla fine di un incontro come al solito condizionato dalle ridotte dimensione del campo di giuoco. La gara parte però in salita per i gialloneri, che vengono infilati prima da Celia e subito dopo da Iozzino. La reazione degli uomini di Stancati non si fa attendere, infatti dal ventesimo in poi arrivano le reti di Metallo tripletta, Ferraro e Nardi. La rete  5-3 che chiude la prima frazione la realizza Lanciano. Nella ripresa i locali controllano bene gli avversari e alle prime occasioni giuste insaccano altre due reti con Metallo e Stancati. In serie C2 confermato lo strapotere di Cosentia e Città di Paola. Il Cosentia del presidente Fuoco, in uno dei derby meno imprevedibili della storia il quintetto di casa, regola senza patemi il Città di Cosenza. La rinnovata formazione del presidente Perri, tiene botta ai più quotati avversari, solo per un tempo nel quale, il Cosentia pur manifestando un notevole possesso palla, riesce a siglare solo una rete con Vallone. Tutt’altra musica nella ripresa con Logullo e compagni che, spaziano nelle praterie degli ospiti, realizzando ben sei goal archiviando una partita mai in discussione. Sofferta vittoria esterna invece del Città di Paola sul campo del Five Falerna. Reduce dalla pesante sconfitta di Corigliano la squadra del presidente Maletta, contro la corazzata paolana, era intenzionata a riscattarsi. Sotto questo aspetto il team locale, ha centrato l’obiettivo però, insufficiente per strappare un risultato positivo ad una compagine bene organizzata come quella di mister Mendicino. L’incontro si sblocca dopo appena 6′ ad opera di G. Chiappetta lasciando presagire ad una larga affermazione. Con orgoglio, invece, i ragazzi di mister Bossio, tengono testa agli avversari e con tanta determinazione e sano agonismo, bloccano sul nascere le offensive altrui andando al riposo sul minimo scarto. Nelle fasi iniziali della seconda frazione il Falerna, sbatte contro il muro paolano palesando i propri limiti in attacco. Con fare sornione il Città di Paola, intercetta un errato passaggio dei padroni di casa e con bomber G. Chiappetta firma il raddoppio. Non avendo nulla da perdere Scudiero e compagni, si riversano in avanti lasciando campo libero alle ripartenze altrui ma, l’attento Sergio Conforti, ci mette una pezza tenendo in partita i propri compagni. La diga difensiva tracima al 56′ quando il solito G. Chiappetta, beffa nuovamente i locali sancendo il definitivo 0-3.

Related posts