Tutte 728×90
Tutte 728×90

Citrigno è rammaricato: “Risultato bugiardo”

Citrigno è rammaricato: “Risultato bugiardo”

Il presidente rossoblù vede il bicchiere mezzo pieno e sottolinea i progressi della squadra: “E’ un risultato che delude un po’ tutti ma nei primi venti minuti ho visto una squadra capace di entusiasmare il pubblico”.

citrigno_presidente

Il patron silano Pino Citrigno

Avrebbe voluto vivere un esordio migliore Pino Citrigno che alla prima da presidente ha assistito alla sconfitta del Cosenza. Contro il Benevento, almeno secondo il parere del numero uno silano, è arrivato un risultato bugiardo. “Siamo amareggiati perché oggi poteva essere la partita della svolta. La delusione poi è ancor più cocente se si pensa all’inizio del match perché, a parer mio, se fossimo tornati negli spogliatoi nel primo tempo in vantaggio di tre reti nessuno avrebbe potuto dire nulla. Purtroppo non siamo stati in grado di capitalizzare le azioni costruite ed abbiamo subito le iniziative di una compagine che con il minimo sforzo ha fatto bottino pieno”. Sconfitta che penalizza molto il Cosenza, sempre più lontano dalle zone che contano. Citrigno spiega i motivi dell’insuccesso. “Credo che i ragazzi subiscano molto la pressione. Sanno di dover fare risultato perché hanno perso punti importanti e tutto ciò ti impedisce inevitabilmente di giocare liberamente. Il Benevento invece, è venuto al San Vito con la mente sgombra, reduce da tre vittorie consecutive e con la voglia di far risultato. Questo fa capire che bisogna lavorare sulla condizione psicologica del gruppo perché reputo la rosa molto competitiva”. Ed è proprio Citrigno, da buon presidente a dare una iniezione di fiducia. “Nelle prime battute dell’incontro ho visto una squadra capace di infiammare il pubblico. Il San Vito spingeva i ragazzi ed era da tempo che non vedevo questo entusiasmo. Purtroppo il loro gol ci ha tagliato le gambe ma ho visto dei miglioramenti e da questi bisogna ripartire e magari rifarci già a Nocera”. Ed in chiusura una battuta su Somma. “E’ deluso come tutto l’ambiente. Subito dopo il triplice fischio parlava con il suo vice dicendo che la squadra aveva messo in pratica tutte le sue direttive ad inizio gara. Questo è un dato che fa ben sperare perché ora è arrivato il momento di correre e riagganciare le prime in classifica. (fra.pal.)

Related posts