Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Benevento: ecco i precedenti. Sanniti mai corsari al San Vito

Cosenza-Benevento: ecco i precedenti. Sanniti mai corsari al San Vito

Scaramanzia a parte, il bilancio dei match casalinghi sorride ai rossoblù. L’ultimo confronto fu deciso da una zampata di Denis Bergamini proprio allo scadere.

bompani_anni_70

Libero Bompani siglò 8 reti
in 149 presenze con la maglia rossoblù

Quello di stasera sarà il confronto numero quindici tra Cosenza e Benevento all’ombra della Sila. Il bilancio è nettamente sorridente ai colori rossoblù. I Lupi infatti non hanno mai perso contro i giallorossi, vincendo in undici occasioni e pareggiando in tre. Mario Somma e tutti i sostenitori di fede bruzia sono autorizzati a fare ogni tipo di scongiuro, ma dalla storia non si scappa. Il primo faccia  faccia tra le due squadre risale al campionato 1934-1935. Si giocava nel girone H di Prima divisione ed il match subì inizialmente una sospensione per poi essere ridisputato. Finì 2-0 per i padroni di casa. Nel campionato seguente arrivò un pari, 1-1. Belladonna, al suo esordio, illuse tutti con un gran gol, ma poco dopo i sanniti riequilibrarono il risultato. Dopodiché seguono quattro nette affermazioni del Cosenza. Una quinta, con il più classico dei risultati, arriva nel 1975-1976. A finire sul tabellino dei marcatori furono Bompani (foto tratta “Cosenza-Storia in Rossoblù” di V. D’Atri) e Villa. L’anno dopo ancora Benevento ko. Il 2-1 finale giunse grazie agli acuti di Stella all’8′ e Curcio al 47′. Nel 1980-1981 Tortelli regalò il vantaggio ai rossoblù, ma le Streghe trovarono la via del gol con Ermini sette giri d’orologio più tardi. Dopo un pareggio a reti inviolate, nel 1984-1985 ecco la vittoria più roboante dei silani: 4-2. Al San Vito Morra al 44′, Petrella al 57′ ed una pregevole doppietta di Gigi Marulla (al 62′ e su rigore al 66′) fissarono il punteggio sul 4-2. Nel torneo successivo decise ancora Morra al 40′, mentre l’ultimo match tra i due sodalizi fu disputato in C1 il 14 dicembre 1986. Albertino Urban dal dischetto fece 1-0 al 26′, ma Crialesi al 67′ gelò i tanti supporter rossoblù assiepati sulle gradinate. A togliere le castagne dal fuoco ci pensò a tre minuti dal gong il compianto Denis Bergamini che face esplodere il San Vito.   (cosenzachannel.it)

Related posts