Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5, Rogliano in trasferta a Matera. In C1 che sfida a Rende!

C5, Rogliano in trasferta a Matera. In C1 che sfida a Rende!

I rossoneri giocano sul campo di una delle formazioni meno forti. Cipolla e soci invece vogliono i tre punti per allungare in classifica. In C2 turno esterno per il Cosentia.

gol_del_roglianoAvversario molto modesto (unica squadra ancora a zero punti) appare il Martina C5 che ospita il Rogliano. Valutando le ultime sconcertanti prestazioni dei cosentini, difficile pensare che Perri e compagni possano smuovere la classifica. Il Rogliano, deve fare chiarezza al proprio interno trovando una quadratura di giuoco utile a rendere partecipe tutto il gruppo e non anarchici comportamenti, solo in questo maniera si potrà sperare in una rinascita. Il Malgrado sia reduce da tre sconfitte consecutive il Martina, non è squadra sprovveduta infatti,  oltre ad essere esperta della categoria queste iniziali debacle, sono maturate contro le formazioni in testa alla classifica. Questi motivi ci inducono a prevedere un nuovo stop per il Rogliano ovviamente, auspichiamo che il campo smentisca le nostre ipotesi. La terza giornata del campionato di C1 presenta, come già le prime, altri due incontri tra squadre pretendenti alla vittoria finale. Quello di Rende tra la capolista Città di Rende e Futsal Melito, appare già come una sorta di crocevia per la vittoria finale. I biancorossi locali sono dati in gran forma, nonostante la brutta prova di coppa Italia, per cui è lecito aspettarsi che possano provare a sferrare il colpo (quasi) decisivo ai reggini. Il team di Franco dal canto suo, pur consapevole delle difficoltà di questa trasferta, non può assolutamente permettersi di cadere di nuovo, perchè sei punti in tre gare sarebbero troppi per poter essere colmati, non solo per la statistica ma anche per il morale. Stesso discorso vale per il Citrarum, che sarà impegnato nella difficile trasferta di Locri, dove troverà una squadra molto ambiziosa e in ottime condizioni, nonostante le assenze di Gnisci e Gimondo (foto sotto) ancora fermi ai box. I tirrenici potranno contare su tutti gli effettivi e sul ritrovato buon umore dopo la convincente prova di sabato scorso. Ancora presto per emettere verdetti, ma il risultato di questa gara darà certamente delle risposte importanti per i seguito del campionato. L’Atletico Catanzaro, ospita la capolista a sorpresa Odissea 2000, che dopo il clamoroso exploit di sabato scorso a Melito Porto salvo, proverà a proseguire la marcia spedita sulle ali dell’entusiasmo. I giallorossi sono chiamati però a riscattarsi dalla sconfitta di sabato scorso in quel di Fuscaldo, per riprendere a correre verso la parte alta della classifica. Allo stato attuale il pronostico dovrebbe pendere dalla parte dei rossanesi, ma obiettivamente riteniamo che gli uomini di Rotundo, domani squalificato, possano far loro il match nonostante di fronte abbiamo una squadra molto bene organizzata. Al Palabrillia di Corigliano si affrontano Fabrizio e Gallinese, in un incontro che potrebbe delineare il futuro in questo campionato delle due squadre. I bianconeri, molto convincenti in questo avvio di stagione, proveranno a darsi uno slancio verso l’alto, anche se dovranno fare i conti con una squadra che, nonostante abbia un trend negativo in trasferta, venderà cara la pelle. Certa l’assenza di Loria, ci sono da verificare le condizioni di Berardi, febbricitante, e di Schiavelli ancora con problemi ad una caviglia, al completo gli ospiti. In serie C2 infine gara ostica per il Cosentia sul terreno della Sportiva Coriglianese, turn casaligno per il Città di Cosenza. 

Related posts